Eventi

Torino: arriva la Giornata Mondiale per le Malattie Tropicali Neglette

1299
Tempo di lettura: < 1 minuto

Lunedì 30 gennaio la sala Colonne del Comune di Torino sarà teatro della conferenza stampa dedicata alla Giornata Mondiale per le Malattie Tropicali Neglette.

Dopo la pandemia da Covid-19, molte organizzazioni hanno infatti intrapreso con ancor maggior vigore la loro ricerca per controllare altre patologie potenzialmente pericolose ed evitare di tornare a quei giorni drammatici.

Una giornata di prevenzione alle malattie tropicali neglette

Questa conferenza ha l’obiettivo di portare l’attenzione su ben 20 patologie. Queste, infatti, nonostante non siano molto presenti sul territorio italiano, non vanno comunque sottovalutate. Se trattate senza la giusta attenzione, infatti, potrebbero formare dei focolai, con gravi conseguenze per la salute nazionale.

La conferenza sarà anche un importante momento in cui si metteranno in luce le criticità e le mancanze del nostro sistema sanitario nell’affrontare queste malattie. Degli esperti illustreranno anche le possibili soluzioni per prepararci in caso d’infezione.

In quei giorni, tra i relatori della conferenza ci sarà il dottor Guido Calleri, Presidente della SIMET (Società Italiana di Medicina Tropicale e Salute Globale). Sarà presente anche il dottor Domenico Bertero, Consigliere dell’Ordine OMCEO, e il dottor Marco Albonico. Saranno poi numerosi gli ospiti, tutti esperti di fama mondiale, che arriveranno na Torino per l’evento.

Torino: ecco gli eventi preparati in occasione della conferenza

Durante la giornata mondiale per le malattie tropicali neglette, la Mole Antonelliana di Torino sarà una dei 100 monumenti al mondo illuminati di viola e arancione. I colori, simbolo della lotta alle NTD, rimarranno a decorare la Mole per tutta la durata dell’evento.

Dopo la conferenza, presso la biblioteca Civica Centrale di Torino, aprirà al pubblico la mostra fotografica “Salute dimenticata. Immagini per ricordare le NTDs”. L’esposizione sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 15 in modo totalmente gratuito. Lo scopo della mostra, infatti, è solamente quello di sensibilizzare tutti i partecipanti su queste patologie quasi sconosciute.

1299

Related Articles

1299
Back to top button
Close
Close