Articoli HP

Nuovo reparto di pneumologia al Regina Margherita di Torino

1405
Tempo di lettura: 2 minuti

L’ospedale infantile Regina Margherita di Torino ha un nuovo reparto dedicato ai bambini con malattie al sistema respiratorio.

Il nuovo reparto di pneumologia al Regina Margherita di Torino metterà a disposizione tredici posti letto. Tra le novità una camera doppia, con due posti letto, pensata per il ricovero di fratelli o sorelle.

Le stanze del nuovo reparto sono tutte dotate di un frigorifero, di un monitor, di una lavatrice, di un forno a microonde e di un divano letto pensato per i genitori dei piccoli ricoverati.

Le stanze sono ben organizzate e da ciò si può dedurre che siano state pensate per i ricoveri piuttosto lunghi con l’obiettivo di rendere il più confortevole possibile la permanenza nell’ospedale.

In una stanza, per i più appassionati, è stata fatta installare una console per permettere ai bambini di giocare, svagarsi e far passare il tempo più velocemente.

Il nuovo reparto al Regina Margherita è stato pensato per tutti coloro affetti da malattie respiratorie in cui sono comprese anche le malattie genetiche e quelle piuttosto rare.

Per i bambini con questa patologie i tempi di attesa sono sempre molti lunghi e l’ospedale, creando il nuovo reparto, ha pensato proprio a loro ed alle loro famiglie.

Il nuovo reparto di pneumologia al Regina Margherita di Torino è stato inaugurato nella giornata del 22 novembre e si presuppone che tra un paio di settimane possa iniziare ad ospitare i piccoli pazienti. All’inaugurazione erano presenti anche il presidente della Regione Cirio ed il sindaco di Torino Lo Russo.

L’ospedale in piazza Polonia adesso possiede un nuovo reparto. La Fondazione Respiro Libero ha donato e finanziato l’opera per un totale di 3 milioni di euro. Hanno partecipato alle donazioni anche la famiglia Tadolini e la Compagnia Intesa San Paolo.

L’ospedale Regina Margherita è un ospedale con i cantieri sempre aperti, infatti a breve partiranno i lavori per la ristrutturazione degli ambulatori e del day hospital che si presume finiranno entro il mese di giugno.

Tra i lavori e le ristrutturazioni necessarie ci sono i reparti delle le terapie intensive e sub intensive. Ai lavori nei vari reparti si aggiungono i fondamentali lavori alla struttura dell’ospedale come il rifacimento della facciata e le scale interne.

La Regione Piemonte vorrebbe far diventare il Regina Margherita un Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico. La richiesta per far accadere ciò è stata inoltrata al Ministero. Il pensiero sarebbe quello di un istituto che finanziato sia dal pubblico che dal privato grazie alle donazioni.

Le generose donazioni all’ospedale negli anni hanno permesso al Regina Margherita di creare spazi all’avanguardia per i più piccini e diventare un ospedale che punta all’innovazione in tutti gli ambiti.

Snippet:

1405

Related Articles

1405
Back to top button
Close
Close