Ambiente

Torino: i funghi invadono la città

2986
Tempo di lettura: 2 minuti

Da qualche settimana, a Torino, si sta verificando un fenomeno anomalo: da Novembre, infatti, i parchi e le aree verdi della città sono state invase da moltissimi funghi selvatici.

Gli esperti in questi giorni stanno già analizzando il comportamento inusuale dei funghi.

Al momento, il sospetto è quello che a causare la loro crescita anomala potrebbe essere il caldo che abbiamo sperimentato nell’ultimo periodo.

Torino: da Novembre i funghi invadono la città
Torino: da Novembre i funghi invadono la città

Sempre più funghi in giro per Torino

I funghi, che non appartengono né al regno vegetale né a quello animale, solitamente vivono nelle zone più umide delle aree boschive.

Non è raro, andando in montagna durante la stagione autunnale, incontrarne di diverse specie, dalle più succulente, come il porcino, alle più pericolose, come l’amanita.

Trovarli in città è assai più raro: è questo il motivo per il quale a Torino tutti si sono stupiti quando, a partire dai primi giorni di Novembre, i funghi hanno iniziato ad invadere la città.

Ormai, infatti, basta camminare vicino ad una zona erbosa per vedere spuntare tra l’erba e le foglie secche un fungo.

Il caldo anomalo causa una crescita smisurata di funghi a Torino

Gli esperti, che si sono subito attivati per analizzare il fenomeno, suggeriscono si possa trattare di un’anomalia legata alle temperature elevate di questo ultimo periodo.

Nelle ultime settimane, infatti, si sono registrate temperature decisamente più alte della media della stagione, e solo negli scorsi giorni abbiamo avuto qualche precipitazione.

L’unione di caldo forte e di piogge costanti potrebbe aver favorito, secondo gli esperti, la crescita smisurata di alcuni esemplari di funghi.

Gli esperti ci tengono, inoltre, a ricordare ai cittadini che la maggior parte delle specie di funghi presenti in città non sono commestibili.

Per questo si consiglia alla cittadinanza di non raccogliere nessuna specie se non si è sicuri della commestibilità del fungo raccolto.

2986

Related Articles

2986
Back to top button
Close
Close