Eventi

Terra Madre: il salone del gusto sceglie Parco Dora

811
Tempo di lettura: 2 minuti

Parco Dora è un parco post-industriale, all’interno dell’area di Spina 3, perfetta per accogliere ed interpretare la molteplicità.

È per questo che, quest’anno, è già stata scelta come location sia per la celebrazione della fine del Ramadan, sia del Kappa Future Festival.

Una è un’importante festa religiosa, considerata uno dei Cinque Pilastri dell’Islam, mentre l’altra è una delle manifestazioni di musica techno più famose d’Europa.

Questi sono solo due degli eventi che hanno scelto questa zona della periferia di Torino.

Obiettivi importanti per l’area che, da tempo, cerca di affermarsi agli occhi degli investitori europei.

Anche Terra Madre, quest’anno, deciso di puntare su Parco Dora per la sua edizione 2022, #RegenerAction.

Terra Madre 2022: il tema quest’anno è la Rigenerazione

L’idea degli organizzatori è stata quella di partire dal cibo, in modo che questo possa diventare un motore per la transizione ecologica necessaria al pianeta.

Sarà solo grazie al rinnovo delle pratiche agricole, dei sistemi di distribuzione e produzione e delle abitudini di consumo che si potrà superare la crisi.

Queste, affermano gli organizzatori, sono le azioni concrete che la popolazione mondiale deve iniziare a portare avanti.

Parco Dora: ecco il programma di Terra Madre 2022

Sarà dal 22 al 26 settembre che proprio a Parco Dora arriveranno contadini, allevatori, cuochi e popoli indigeni, migranti ed attivisti da ben 150 Paesi.

La manifestazione di Regione, Comune e Slow Food si stabilisce nell’ambiente post-industriale, offrendosi gratuitamente al pubblico per cinque giorni.

Centinaia gli espositori, italiani ed europei presenti, che assieme ai produttori Slow Food andranno a comporre un vivace mercato.

Saranno presenti anche le Regioni, che avranno i propri spazi istituzionali nei quali presenteranno i propri progetti.

Il programma prevede anche diversi precorsi interattivi dedicati a vari temi come l’educazione, la biodiversità e l’advocacy, assieme a oltre 40 laboratori del gusto.

Sono previste anche molte conferenze ed incontri con filosofi, economisti, attivisti, ricercatori ed artisti.

Alcuni degli ospiti presenti saranno Elena Granata, Michael Moss, Raj Patel, Rupa Marya e Willie Peyote.

Terra Madre ospiterà anche uno spazio dedicato alla degustazione: saranno infatti presenti cucine di strada e food truck, assieme alle specialità dei birrifici italiani.

Le preparazioni gastronomiche presenti arriveranno da tutto il mondo, e saranno presenti anche i produttori della Slow food coffee coalition.

Anche il vino troverà spazio all’interno della manifestazione: qui, infatti, si riuniranno i produttori della Slow wine coalition.

I visitatori potranno approfondire la loro conoscenza sul vino e partecipare a degustazioni di vermouth e cocktail.

Asja D’Arcangelo

811

Related Articles

811
Back to top button
Close
Close