Articoli HPCinema

Torino, incidente durante l’ultima ripresa di Fast & Furious X

3264
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo due settimane di riprese a Torino, Fast & Furious è arrivato all’ultimo ciak, e proprio durante la ripresa dell’ultima scena si è verificato un incidente.

Girata ieri in largo IV Marzo, appena dietro al municipio, è una delle scene più spettacolari del nuovo film, con l’esplosione di una macchina che investe la moto di Michelle Rodriguez.

Vista la pericolosità della scena, a guidare la moto c’era la controfigura dell’attrice, Crystal Hooks.

Lo stunt era già stato girato al mattino e ieri pomeriggio è stato ripetuto per poter avere a disposizione più inquadrature da aggiungere.

Ed ecco che si è verificato l’incidente. Poco dopo le 17 infatti l’auto è esplosa come da copione, ma il colpo ha fatto schizzare più in alto del previsto la moto.

Cadendo sul selciato, Crystal Hooks ha così sbattuto la testa e una gamba. Subito ricoverata al Cto, la controfigura ha rimediato una frattura all’arto e un trauma cranico, ma fortunatamente le sue condizioni non sono gravi.

Specializzata in stunt motociclistici, la controfigura americana aveva già lavorato in diversi capitoli della saga di Fast & Furious.

Nella sua lunga carriera è stata la controfigura di Rachel Weisz, Alicia Silverstone, Winona Ryder, Scarlett Johansson e Carrie-Ann Moss.

Nel 2019 ha vinto lo Screen Actors Guild Award per il miglior stunt d’insieme in “Avengers: Endgame”.

Torino, incidente durante l’ultima ripresa di Fast & Furious X: tutti i dettagli

Incidente a parte, dopo due settimane di riprese Fast & Furious lascerà Torino.

Le riprese italiane per Fast & Furious X, quinto film più costoso della storia del cinema con più di 300 milioni di budget, avrebbero dovuto essere girate a Roma.

Le difficoltà per ottenere i permessi e i costi hanno però spinto la Wildside, produzione italiana, a guardarsi attorno. La Film Commision Torino ha poi fatto il resto, dirottando le riprese su Torino.

La città della Mole ha così accolto le riprese del decimo capitolo della celebre saga.

Un test davvero notevole, che Torino ha superato brillantemente. Gli stunt sono infatti le scene più complesse da realizzare ma a Torino sono riuscite al meglio.

Per questo, ora Torino ha tutte le carte in regola per diventare un’alternativa non solo credibile ma anche low cost per le grandi produzioni hollywoodiane interessate a girare in Italia.

3264

Related Articles

3264
Back to top button
Close
Close