Sanità

Sono aumentati i fumatori in Piemonte

390
Tempo di lettura: < 1 minuto

In Piemonte è in crescita il numero dei fumatori, un trend non solo locale ma, purtroppo, generalizzato per tutta l’Italia. Nella nostra penisola sono aumentati circa 800 mila i soggetti che si sono avvicinati alle sigarette

E’ questo il dato pubblicato ieri 31 maggio, nella Giornata mondiale senza tabacco, dall’Istituto Superiore di Sanità.

Una situazione tutt’altro che rosea, legata soprattutto alla Pandemia e al lock down degli ultimi anni legate al Covid. Secondo il report, infatti, tra le numerose conseguenze legate al confinamento a casa – ansia, affaticamento , disturbi neurologici e alimentari e depressione – vi sarebbe anche l’aumento del tabagismo.

ragazzo che si accende una sigaretta con accendino

Nel solo Piemonte sono più di 10 mila le persone che si sono legate alle sigarette.

In Piemonte circa il 50 % della popolazione non è mai caduto nel vizio del tabacco, non fumando mai neanche una sigaretta, il 22% è riuscito a smettere e la restante parte continua a fumare.

Ogni fumatore, poi, nella nostra Regione fuma in media circa 11 sigarette al giorno , anche se un quinto totale dei tabagisti ammette di fumarne più di 20 in 24 ore.

E non solo, sempre rispetto al 2019 è aumentato di 3 volte il consumo di tabacco riscaldato. E tra i consumatori di questa categoria, il 75 % sostiene che sia un prodotto non dannoso per la proprio salute e di poterle consumare anche in luoghi chiusi.

Non solo, i fumatori di sigarette abituali negli ultimi anni hanno aumentano in maniera esponenziale il consumo giornaliero.

Sesso e età dei fumatori in Piemonte

Nella nostra regione i tabagisti son più gli uomini, il 30 % rispetto al 215 delle donne

  • 30% ha tra 18 e 34 anni.
  • 29% tra i 25 e i 34 anni
  • 27% tra i35 e i 49 anni
  • 22% tra il 50 e 69 anni

390

Related Articles

390
Back to top button
Close
Close