Articoli HPTerritorio

Torino, il centro di Intelligenza Artificiale non decolla: istituzioni fredde a riguardo

487
Tempo di lettura: < 1 minuto

Da anni la Città di Torino punta a diventare la capitale italiana dell’Intelligenza Artificiale, ma le istituzioni sono fredde su questa pista.

Nel 2020, infatti, era stato annunciato il progetto per il centro dell’Intelligenza Artificiale sotto la Mole, il I3A.

Un piano nato per sostenere l’industria tecnologica italia e per supportare le ricerche del Ministero dello sviluppo Economico.

Torino, per assicurarsi il centro aveva vinto la concorrenza di Milano, che aveva mostrato interesse per l’istituzione del progetto. Il Politecnico cittadino aveva affiancato Palazzo di Città a supporto della candidatura.

Il progetto sull’Intelligenza Artificiale a Torino non è ancora decollato: i dettagli

Ieri Torino ha ospitato il Ministro dell’Innovazione Vittorio Colaio e Maria Cistina Messa, titolare del Dicastero dell’Università e della Ricerca presso la Nuvola Lavazza per presentare il PNRR.

Tuttavia, tra i vari progetti annunciati per il capoluogo piemontese non è passata inosservata la mancata citazione dell’I3A, il centro per l’Intelligenza Artificiale.

Un ascoltatore dal pubblico ha posto il quesito alla ministra Messa, la quale ha citato il futuro del comparto automotive.

Colao invece ha rassicurato che i fondi ci sono e che il progetto, al pari degli altri piani, si farà. tuttavia lo stesso ministro ha puntato molta più attenzione sul futuro dell’impresa aerospaziale.

Anche il governatore piemontese, Alberto Cirio, ha ribadito che il progetto sull’AI si farà e che i fondi ci sono.

487

Related Articles

487
Back to top button
Close
Close