Articoli HPCinema

Torino, le riprese di Fast & Furious continuano tra entusiasmo e polemiche

6886
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino continua a prestare le vie per le riprese di Fast & Furious X, ultimo capitolo del franchise di Universal Pictures.

La saga, giunta al decimo capitolo della storia, si concluderà con delle riprese tra Londra e l’Italia, con Roma e Torino come location. Tuttavia nel copione la Città della Mole non è prevista, ed è per questo che le sue vie sono state camuffate da quelle della Capitale.

Il lungometraggio si girerà in Piemonte fino al prossimo 6 giugno, bloccando diverse strade e rinunciando a molti posti auto. Tuttavia le due settimane di riprese porteranno nelle casse torinesi ben quattro milioni di euro.

Le riprese di Fast & Furious a Torino entrano nel vivo: i dettagli

Dopo due giorni di shooting e riprese ordinarie, lo spettacolo che caratterizza la saga automobilistica di Fast & Furious da’ spettacolo anche sotto la Mole.

Le riprese di ieri, tra esplosioni scontri d’auto e corse a tutta velocità ha letteralmente scosso borgo Crimea.

I bus dell’ATAC (equicalente romano di GTT) si sono scontrati contro le sfere incendiarie che da giorni invadono il set. Inoltre ieri ben sette gazzelle dei Carabinieri hanno girato scene in cui si schiantano in riprese d’azione del lungometraggio.

Tuttavia tra curiosi che sperano di incontrare i grandi attori hollywoodiani (che non arriveranno a Torino poiché impegnati nelle riprese a Londra) si fa largo molto malumore per le strade bloccate che impediscono il normale afflusso nelle vie cittadine, oltre al crollo dei posti auto per le due settimane di riprese.

I commercianti di zona, invece, inizialmente scettici, hanno raccontato che il Comune ha promesso a loro un cospicuo indenizzo.

(Foto di Dj Mario Mas)

6886

Related Articles

6886
Back to top button
Close
Close