Articoli HPTerritorio

Torino, un ascensore che colleghi il centro alla collina potrebbe diventare realtà

1107
Tempo di lettura: < 1 minuto

Al momento è solo un’idea, ma un ascensore che colleghi la collina di Torino al centro cittadino potrebbe diventare realtà in futuro.

Non sarebbe una novità assoluta per la Città della Mole un collegamento diretto tra il centro urbano e la zona collinare della Chiesa Gran Madre. Infatti, dal 1884 al 1942, una funicolare collegava corso Moncalieri al piazzale del Centro Incontri.

Questa notizia ha però aperto il dibattito tra chi sostiene che questo sia un passo in avanti e chi invece lo ritiene un ritorno al passato.

A Torino torna l’idea di un ascensore verso la Collina: i dettagli

A Torino è tornata in auge l’idea di un collegamento diretto tra il centro urbano e la collina, con polemiche al seguito.

Chi si è detta pubblicamente favorevole all’iniziativa è la sopraintendente Luisa Papotti. Per la Papotti l’ascensore permetterebbe ai Capuccini di uscire dall’isolamento a cui è sottoposto per motivi geografici.

Tuttavia realizzare il progetto non sarà semplice, e tutto passa dal piano di fattibilità che deve tenere conto di due fattori: il rimboscamento dell’area e la viabilità su corso Moncalieri e corso Casale.

Anche Aldo Audisio, ex direttore del museo della Montagna, si dice favorevole al progetto.

Un’idea già nata nel 2005, ma il progetto si arenò sul nascere per via di alcune difficoltà burocratiche.

Andrea Russi, consiglieri comunale del Movimento 5 Stelle, invece boccia l’idea, che sostiene che l’ascensore inclinato possa rovinare il bosco. A tal proposito suggerisce di rimpolpare le navette elettriche che collegano la zona al centro cittadino.

1107

Related Articles

1107
Back to top button
Close
Close