AnimaliArticoli HP

Pinerolo, le cicogne dovranno sgomberare: la ciminiera verrà abbattuta

1425
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nonostante gli sforzi della cittadinanza, che nelle scorse settimane aveva avviato una petizione per salvare lo storico nido, con molta probabilità la ciminiera su cui soggiornano e depongono le uova le cicogne, diventate da vent’anni simbolo di Pinerolo, dovrà essere abbattuta.

L’edificio sul quale questi volatili avevano deciso di nidificare, un ex setificio, verrà abbattuto in modo da fare spazio ad un nuovo supermercato.

Pinerolo: la ciminiera delle cicogne verrà abbattuta

Dopo un sopralluogo, l’assessore di Pinerolo Fabiano Vodini spiega come abbia potuto prendere visione delle zone di intervento e dei fabbricati che si trovano nell’area che, una volta finiti i lavori, ospiterà nuovi spazi commerciali.

Dopo aver visionato anche la progettazione che va a sovrapporsi alla ciminiera, Vodini afferma di aver chiesto di poter formare una commissione, in data 28 aprile, così da esporre anche ai consiglieri, in una seduta pubblica, gli elementi che gli erano stati illustrati.

Anche in vista di questa seduta, però, i progetti non sembrano essere stati modificati e l’abbattimento degli edifici presenti nell’area interessata sembrano ormai certi.  La ciminiera avrebbe in ogni caso avuto bisogno di una riqualifica, in quanto già ora presenterebbe i primi segni di fessurazione, che ne intaccano la stabilità.

Vodini afferma che il consiglio di Pinerolo sarebbe favorevole ad una demolizione solo a condizione che vengano prese delle misure specifiche per i volatili, valutando, tra le opzioni, quella di installare nella zona altri pali, in modo che le cicogne vi si possano posare sopra.

Una delibera di tre anni fa imponeva, in casi come questo, ai soggetti di realizzare un nuovo palo, così da poter fare nuovamente nidificare le cicogne.

L’assessora Giuli Proietti afferma, inoltre, che sarebbe già dal 2021 che si starebbe cercando una nuova casa per questi uccelli, in modo che abbia caratteristiche simili a quelle a cui si erano abituati stando sulla ciminiera.

Intanto, la raccolta firme avviata dai cittadini pinerolesi per preservare la ciminiera, presente sulla piattaforma Chan-ge.org, ha avuto un rallentamento, fermandosi nei giorni scorsi a circa 42mila firme.

A.D.

1425

Related Articles

1425
Back to top button
Close
Close