Articoli HPTerritorio

Torino, la città accende tre nuovi T-Red

4405
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino oramai la decisione è stata presa. Nel mese di aprile la giunta attiverà tre T-Red, ovvero gli “occhi elettronici” che multano tutti coloro che bruciano il semaforo rosso.

I T-Red erano installati da tempo ma si trovavano in una situazione di disuso: non furono mai messi in funzione. Si tratta dei T-Red di:

  1. Corso Bramante angolo Corso Unione Sovietica
  2. Corso Vittorio angolo Corso Vinzaglio
  3. Piazza Pitagora angolo Corso Orbassano

Ad annunciare la loro attivazione sono stati l’assessora alla Polizia municipale, Gianna Pentenero, e il vicecomandante vicario dei civich Vittorio Parigini a margine di una commissione in Comune sul documento unico di programmazione.

Torino attiva tre nuovi T-Red: i dettagli

I tre nuovi controlli elettronici si vanno ad aggiungere ad altri già attivi:

  1. Corso Regina angolo Corso Potenza
  2. Corso Vercelli angolo Corso Novara
  3. Corso Giambone angolo Corsica
  4. All’angolo tra Corso Agnelli e Tassoni
  5. Corso Lecce e Appio Claudio
  6. Incrocio tra Via Pianezza e Corso Potenza

Questo tipo di controllo elettronico costringe gli automobilisti a non bruciare il rosso, ma hanno anche un altro pregio: gonfiano notevolmente le casse del Comune.

Da quando sono stati installati i T-Red gli incassi della Città di Torino sono aumentati ad oltre 14,5 milioni di euro.

Solo nel 2020, ultimo dato annuale ad ora disponibile, furono ben 109.219 le sanzioni rilevate per il superamento della striscia d’arresto o il proseguimento sulla corsia di svolta con la lanterna semaforica scattata sul rosso.

Si tratta di un dato impressionante, soprattutto se messo a confronto con i dati relativi agli effettivi attraversamenti con il rosso.

Per quanto riguarda la tendenza a saltare il semaforo rosso, l’incrocio peggiore di Torino è quello tra corso Novara e corso Vercelli, con 2.387 multe. Al secondo posto troviamo corso Agnelli angolo corso Tazzoli, verso corso IV Novembre, con 1.886 attraversamenti.

Se invece si prende in considerazione esclusivamente il superamento della striscia d’arresto o il proseguimento su corsia di svolta con semaforo rosso, il punto più critico è l’incrocio tra Corso Trapani e Corso Peschiera. Solo in questo punto nel 2020 sono state rilevate ben 39.780 infrazioni.

4405

Related Articles

4405
Back to top button
Close
Close