Trasporti

Torino, nel 2021 meno multe e incidenti agli incroci muniti di T-red

643
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino nel 2021 ha registrato una significativa diminuzione di multe e incidenti presso gli incroci.

Certo, i sinistri capitano ancora a causa di chi si ostina a ignorare il colore del semaforo, ma l’anno appena passato ha segnato dei miglioramenti.

Gli otto T-red presenti negli incroci torinesi nel 2021 hanno infatti registrato 87 mila multe, contro le 109 mila del 2020. Anno in cui tra l’altro le restrizioni anti-Covi19 avevano fortemente limitato il traffico.

Nel 2021 quindi ci sono state più automobili nelle strade torinesi ma meno comportamenti pericolosi.

Tra l’altro, gli incidenti e le multe si concentrano su alcuni incroci in particolare.

Ad esempio, quello tra corso Trapani e corso Peschiera, che conta ben oltre 25 mila infrazioni, noto come “punto pericoloso”, in cui negli anni chi ha ignorato il semaforo ha causato diversi feriti.

19.500 multe poi per l’incrocio di corso Novara, corso Vercelli e corso Vigevano, seguito da quello di corso Siracusa angolo via Tirreno con 19 mila multe.

Torino, nel 2021 meno multe e incidenti presso gli incroci muniti di T-red: tutti i dettagli

Tra gli incroci più multati c’è infine quello Potenza/via Pianezza, con 16 mila sanzioni. Ovviamente, il fatto che siano gli incroci più multati non li rende i più pericolosi.

Anzi, il 90/95% delle sanzioni va ad automobilisti che hanno oltrepassato la linea dello stop, ma che si sono fermati subito dopo.

L’infrazione più grave, tirare dritto e bruciare completamente il semaforo, si registra soprattutto tra corso Agnelli e corso Tazzoli con 2254 multe in un anno.

All’appello mancano però alcuni corsi, ancora privi dei sistemi T-red.

Precisamente mancano corso Vittorio/corso Vinzaglio, piazza Pitagora/corso Orbassano, corso Turati/corso Bramante/corso Unione, corso Unione/piazzale San Gabriele da Gorizia e infine corso Vittorio/corso Castelfidardo.

I sistemi sono già ultimati e si attende solo l’ok della polizia municipale.

Il Comune inoltre sta anche valutando di estenderli ad altri incroci, dato che dove i T-red sono presenti gli incidenti sono diminuiti del 15%.

643

Related Articles

643
Back to top button
Close
Close