Articoli HPTerritorio

Diocesi, Don Roberto Repole è stato nominato arcivescovo di Torino

1728
Tempo di lettura: < 1 minuto

Papa Francesco in persona ha scelto il nome del nuovo arcivescovo di Torino, con la scelta che è caduta sul teologo don Roberto Repole.

La scelta del docente di teologia arriva per succedere a Cesare Nosiglia, che ha mantenuto la reggenza della diocesi per quasi 22 anni. Nosiglia ha contribuito a decretare i reggenti della Basilica di Superga, avanzando la candidatura del Sermig.

Adesso, alle ore 12 di oggi, 19 febbraio 2022, sarà lo stesso monsignore ad annunciare il nome del suo erede.

Oggi Don Roberto Repole sarà nominato arcivescovo di Torino: i dettagli

Repole, è un docente di teologia dell’istituto torinese in corso XX Settembre, classe 1967. Malgrado la giovane età, la sua esperienza ha convinto la diocesi a investire su di lui e sulla sua sapienza.

Il Curriculum Vitae è di assoluto rispetto: Docente di teologia sistematica, ecclesiologia e ministro ordinato dalla facoltà di teologia dell’Italia settentrionale e dell’istituto di scienze religiose.

Ordinato sacerdote nel 1992, ottiene il dottorato nel 2001 presso la pontificia Università Georgiana tre anni dopo aver ottenuto la licenza.

Un profilo che risponde al nuovo corso disegnato da Papa Bergoglio, intento a dare una svolta progressista allachiesa cattolica.

Malgrado la sua visione dinamica della fede, la linea della diocesi dovrebbe proseguire sul percorso tracciato da Nosiglia, che bene ha fatto nella sua reggenza.

1728

Related Articles

1728
Back to top button
Close
Close