Articoli HPTrasporti

Trasporti, il treno Frecciarossa Milano-Parigi potrebbe fermarsi in Val di Susa

1170
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo annunci e richieste, il Frecciarossa Milano-Parigi potrebbe sostare in Val di Susa.

Una possibile vittoria dell’amministrazione regionale, che sin dalla partenza del convoglio verso la capitale francese aveva chiesto questo scalo.

Trenitalia, lo scorso dicembre, avevo posto un veto sul cambio di itinerario, non reputando la stazione potenzialmente appetibile. Inoltre nello scalo della Valle erano stati da poco aggiunti nuovi treni, senza risultati eccelsi.

Tuttavia l’instancabile pressione della Regione Piemonte potrebbe portare al cambio di rotta da parte del vettore.

Trenitalia può fermare in Val di Susa nella tratta Milano-Parigi del Frecciarossa: i dettagli

Trenitalia, dopo le remore degli scorsi mesi, ha aperto alla possibilità di far fermare l’avveniristico treno Milano-Parigi anche a Oulx o Bardonecchia.

Lo ha annunciato la giunta del governatore della Regione Piemonte, Alberto Cirio, rispondendo in consiglio regionale ad una interrogazione di Monica Canalis, esponente del PD.

Il Governatore ha annunciato che al momento l’ostacolo più grande sono i problemi tecnici legati al cambio di rotta. Tuttavia Trenitalia ha dato il suo consenso allo stop in alta Val di Susa, creando così un perfetto ponte turistico per le località della Valle.

Il grande nodo da sciogliere riguarda i tempi di sosta per la fermata a Oulx. Infatti l’azienda non vuole mutare i tempi di percorrenza di uno dei suoi maggiori progetti a livello internazionale.

Infatti questa tratta è contingentata per via di motivi di sicurezza, essendo lo scalo un tratto sottoposto a controlli per l’ingresso da parte delle autorità francesi.

I problemi ci sono, ma entro la prossima stagione sciistica la Val di Susa potrebbe avere un nuovo alleato per l’arrivo dei turisti.

1170

Related Articles

1170
Back to top button
Close
Close