Articoli HPTerritorio

Torino, Palazzo del Lavoro: destino ancora incerto per l’edificio

726
Tempo di lettura: < 1 minuto

La prima idea del Comune di Torino per quanto riguarda la riqualifica del Palazzo del Lavoro è quella di trasformare il Palazzo nel cosiddetto “Museo dei Musei”. Si tratterebbe di una sorta di deposito dei musei cittadini, aperto comunque al pubblico.

L’idea è arrivata alla Cassa Depositi e Prestiti. Nonostante ciò, l’assessore alla Cultura e l’assessore all’Urbanistica affermano che il Comune di Torino non intralcerà l’iter autorizzativo già avviato da Cdp.

Ciò di cui si parla è una richiesta che mira ad un riutilizzo del Palazzo del Lavoro come luogo adibito a fini commerciali.

Il Palazzo del Lavoro di Torino non conosce ancora il suo destino

Tra le varie idee, il destino del Palazzo del Lavoro di Torino è ancora incerto.

Chi segue la questione da Roma spiega che il dialogo con il Comune per valutare destinazioni alternative al centro commerciale c’è.

La condizione necessaria affinché si possa trovare un punto d’incontro nel destino del Palazzo del Lavoro è la sostenibilità economica.

Chi segue il dossier per l’Istituto finanziario tende a precisare che qualunque sia il ragionamento fatto sul futuro, deve tener conto degli elevati costi di restauro dell’edificio.

Il Museo dei Musei, i dettagli:

L’ipotesi del Museo dei Musei sta a significare un deposito dei musei cittadini, che conservano un patrimonio straordinario e non accessibile al pubblico. Sarebbe un’ottima occasione per rendere pubblico ciò che non lo è stato fino ad ora.

Si pensi alle necessità di ingrandimento che ha la Galleria d’arte moderna, che conta numerose “opere invisibili”. Sarebbe un servizio a favore dei musei della città e dei cittadini appassionati dell’arte e della storia.

Si tratta di un’idea già sviluppata altrove. A novembre del 2021 nei Paesi Bassi è stato aperto il più grande deposito di arte al mondo, aperto al pubblico. Parliamo di uno spazio studiato appositamente per mostrare ai visitatori cosa si nasconde nel “dietro le quinte” di un museo.

Il sindaco di Torino Lo Russo conferma ancora il suo obiettivo di voler donare una nuova vita e un destino diverso al Palazzo del Lavoro e alla Manifattura Tabacchi entro la fine del suo mandato.

Si valuta, inoltre, uno sforzo collettivo della città e degli investitori istituzionali, che sicuramente aiuterebbe ad innescare le trasformazioni.

Attualmente l’interesse di tutte le istituzioni c’è nel rilanciare questi beni pubblici.

726

Related Articles

726
Back to top button
Close
Close