Articoli HPTerritorio

Torino, nel 2021 ritirate 878 patenti e bruciati 50 mila punti

543
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino al volante non fa una bella figura, dato che in appena un anno sono state ritirate ben 878 patenti, per un totale di quasi 50 mila punti persi.

Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 14140 pattuglie della Polizia Stradale di Torino si sono occupate della vigilanza stradale e di attività d’infortunistica statale.

Un impegno quotidiano e costante, che ha permesso di controllare 38295 persone e segnalare 40732 infrazioni.

Dati che fanno preoccupare: solo nel servizio dedicato al controllo dell’eccesso di velocità si registrano 6905 violazioni.

776 infrazioni riguardano l’uso del cellulare durante la guida, 424 guida alterata per ebbrezza alcolica e 10 denunce per guida in stato di alterazione per l’assunzione di sostanze stupefacenti.

Nel 2021 erano poi partite molte campagne dedicate al contrasto delle attività di trasporto, merci e passeggeri, che violino le norme nazionali e comunitarie.

Il mancato rispetto di queste norme incide sulla sicurezza di tutti, eppure sono state ben 402 le infrazioni nell’ambito della sicurezza del trasporto di merci pericolose.

Per quanto riguarda gli incidenti, i dati rapportati a quelli del 2019 e del 2020 mostrano un lieve miglioramento.

A Torino ritirate 878 patenti in un anno: tutti i dettagli

Gli incidenti sono stati 1170, con una diminuzione del -13,5% rispetto al 2019. In particolare, si segnala una diminuzione del -30% di incidenti con esito mortale e del -71,4% delle vittime.

Anche il numero di incidenti con lesioni scende: -21% con 334 vittime contro le 423 nel 2019.

L’attività della polizia giudiziaria ha poi consentito di arrestare 369 persone: 34 arrestate e 335 denunciate in stato di libertà.

I dati sono incoraggianti, ma il numero di sanzioni e incidenti resta ancora troppo alto.

Per questo la Polizia Stradale sta cercando di ridurre ulteriormente il numero di sinistri e vittime grazie a un’importante opera di prevenzione.

Grazie a numerose campagne di educazione stradale, la Polizia cerca di diffondere la cultura per una guida consapevole.

I destinatari sono soprattutto i giovani, gli automobilisti del futuro.

Per questo da gennaio a dicembre 2021 la Polizia Stradale si è occupata di incontrare i giovani nelle scuole, per un totale di 77 classi coinvolte e 2014 studenti.

543

Related Articles

543
Back to top button
Close
Close