Articoli HPTerritorio

Torino, siglato l’accordo per il nuovo sistema della metropolitana

1048
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino ieri è stato siglato l’accordo per il nuovo sistema della metropolitana, che rivoluzionerà il trasporto sotterraneo.

I treni della metro passeranno più spesso, non più uno ogni 120 secondi come adesso ma ogni 80 secondi.

Sono in arrivo, inoltre, ben quattro nuovi convogli di nuova generazione, più capienti del 10% di quelli attuali.

La rete metropolitana sarà così più efficiente e meno costosa, al punto che si sta valutando di estendere il servizio anche nelle ore notturne.

Tutto questo avverrà nel 2024, quando il sistema di gestione della metropolitana cambierà passando al digitale Cbtc (Communication based train control).

Questo è ciò che prevede l’accordo da 156 milioni siglato ieri dall’amministratore unico di Infra.To, Massimiliano Cudia, e dal presidente di Alstom ferroviaria, Michele Viale davanti al sindaco Lo Russo e all’assessora Foglietta.

Torino, siglato l’accordo per il nuovo sistema della metropolitana: tutti i dettagli

Già nei prossimi si partirà con la progettazione del nuovo sistema.

A occuparsene sarà un team tecnico di Alstom assieme a un’ulteriore squadra di esperti che lavorerà alla parte tecnica.

La novità principale riguarda il sistema di gestione, che consentirà ai treni di comunicare direttamente tra loro, senza passare per la centrale.

I treni potranno così viaggiare a distanza ravvicinata, aumentando il numero di corse di un terzo.

Sui 29 treni attualmente in servizio, che diventeranno 33 grazie ai 4 di nuova generazione previsti, si installerà così il nuovo sistema.

I nuovi treni, chiamati boa, avranno una capienza maggiore grazie alle carrozze, che non saranno più separate di quattro scompartimenti ma saranno collegate le une alle altre.

Nel 2024 inoltre si prevede di allungare la tratta Ovest della linea 1 da Fermi a Cascine Vica.

Il contratto firmato ieri prevede poi un’ulteriore opzione per altri 108 milioni. Se Infra.To la eserciterà, altri 12 treni high tech si aggiungeranno a quelli previsti.

1048

Related Articles

1048
Back to top button
Close
Close