Articoli HPTerritorio

Torino, nuove ciclabili e scuole car free per la nuova mobilità urbana

683
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nuove piste ciclabili e scuole car free sono due dei prossimi interventi per la mobilità urbana sostenibile e per la sicurezza stradale a Torino.

Si tratta di progetti esecutivi finanziati per mezzo del Pon metro react-eu. A disposizione vi sono oltre 11 milioni di euro che hanno l’obiettivo di migliorare la mobilità dolce di Torino, aumentare gli spazi pedonali e rendere più protette le zone scolastiche.

I nuovi progetti di ciclabili e scuole car free a Torino: i dettagli

Il primo progetto ha come protagonista Corso Verona, con un rifacimento della banchina alberata che ospiterà successivamente una sosta veicolare riorganizzata e un percorso ciclabile. Questo si aggiunge ai 10 nuovi chilometri stanziati dal comune in materia di ciclabili.

Il secondo intervento riguarda la messa in sicurezza di alcune intersezioni della città, in cui agli attraversamenti pedonali verranno affiancati quelli ciclabili. Sempre per quanto riguarda la sicurezza degli attraversamenti saranno introdotti semafori di nuova generazione a favore di disabili visivi, con segnalazione tattile e sonora.

Tra gli incroci interessati abbiamo: Via Gorizia angolo Via Negri, Corso Vercelli angolo Via Cena, Via Filadelfia/Corso Orbassano, Corso Potenza/Regina.

Il terzo progetto riguarda la realizzazione del collegamento ciclabile Clessidra, il quale sarà diviso in tre parti.

  • Da Largo Tirreno a Corso Orbassano
  • Tra Corso Orbassano e Corso 4 Novembre
  • Via Tirreno da Corso 4 Novembre a Corso Turati

Il quarto intervento prevede la riqualificazione di Corso Marconi. Verranno realizzate nuove pavimentazioni con al centro un’ampia area pedonale con arredi dedicati alla sosta e due piste ciclabili.

Il quinto progetto coincide con la futura nascita di strade a priorità ciclabile, i cui punti interessati sono: Piazza Sabotino, Corso Principe Eugenio, Corso Einaudi, Corso Trapani, Corso Francia, Via Tirreno e Via Vandalino.

Il penultimo progetto prevede, invece, un percorso ciclabile e uno fitness riqualificando la zona del Lungo Dora, da Corso Principe alla Colletta. Il settimo ed ultimo intervento previsto riguarda la realizzazione della “Zona scolastica”, ovvero dieci zone car free per favorire i percorsi pedonali in prossimità delle scuole. Tra le scuole che saranno parte di questa riqualifica ricordiamo: Martin Luther King, San Francesco d’Assisi, scuola Aporti Gastaldi, scuola Gambaro, scuola Marc Chagall, scuola Alberti, scuola Antonelli.

683

Related Articles

683
Back to top button
Close
Close