Articoli HPTerritorio

Ivrea, partito il progetto per un vertiporto per aerotaxi elettrici

2394
Tempo di lettura: < 1 minuto

Malgrado la pandemia a Ivrea il futuro dei trasporti potrebbe arrivare presto: si studia il progetto per il vertiporto, base per aerotaxi elettrici.

Un progetto ancora in fase di definizione, tuttavia i creatori del piano sostengono che la realizzazione possa avvenire in meno di tre anni.

L’ennesimo grande passo verso il trasporto sostenibile in Piemonte, che da tempo punta ai veicoli elettrici e soluzioni alternative per gli spostamenti.

Proprio i nuovi aerei di ultima generazione sono al vaglio degli esperti piemonte, quelli a decollo verticale. Un accordo tra Manta Aircraft e Skygaten infatti ha visto sviluppare a Torino i primi prototipi di questo particolare veicolo. Un progetto partito lo scorso giugno e che adesso potrebbe addirittura diventare un mezzo di spostamento nel giro di pochi anni.

Un progetto all’apparenza fantascientifico, ma che potrebbe accorciare i tempi di percorrenza e creare una rapida e valida alternativa ai mezzi di trasporto canonici.

Il primo vertiporto per aerotaxi elettrici potrebbe sorgere a Ivrea: i dettagli

Gli aerei a decollo verticale eVtol, acronimo di electric vertical take-off and landing, potrebbero fare capolino presto tra i cieli del Piemonte.

I rivoluzionari aeri potranno trasportare 4 passeggeri senza pilota e raggiungere i più importanti luoghi della regione Piemonte. Tuttavia in questa fase di testing un supervisore controlla l’efficienza del mezzo in movimento per poi lasciare spazio al pilota automatico al momento del lancio sul mercato dell’aereo.

Stupiscono inoltre i tempi di percorrenza dichiarati: Torino-Ivrea in appena venti minuti. Percorrenza simile anche per raggiungere gli scali di Alba e Biella.

Il costo tuttavia non è dei più economici: è stimato che ogni passeggero debba pagare un biglietto dai 50 ai 60 euro per tratta.

Gli ideatori del progetto non hanno ancora fissato una data per la conclusione del progetto, ma le previsioni più ottimistiche parlano del 2024, massimo 2025.

(foto di repertorio)

2394

Related Articles

2394
Back to top button
Close
Close