Articoli HPSanità

Sanità, a Candiolo inaugurato l’Hospice Monviso

890
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ieri presso l’Irccs di Candiolo è stato inaugurato un nuovo reparto, l’Hospice Monviso, per i pazienti oncologici.

L’Hospice Monviso, creata dalla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro grazie alla generosità dei donatori, è una struttura che avrà un suo personale dedicato, con medici, infermieri, operatori sociosanitari e amministrativi.

Si trova al terzo piano del Centro di ricerca e cura, ha una superficie di 2 mila e 500 metri quadri e sarà a disposizione dei pazienti oncologici e delle loro famiglie.

Ieri all’inaugurazione era presente il presidente della Fondazione piemontese per la Ricerca sul Cancro Allegra Agnelli.

Presenti anche Andrea Agnelli, presidente della Fondazione del Piemonte per l’Oncologia, e Luigi Icardi, assessore regionale alla sanità.

C’era poi anche Ugo Nespolo, che ha avuto una grande parte per la realizzazione dell’Hospice Monviso.

Da sempre vicino alla Fondazione, ha infatti donato più di 50 opere per arredare e rendere più accoglienti gli spazi e le camere. Senza dimenticare il logo da lui disegnato.

Inaugurato a Candiolo l’Hospice Monviso: tutti i dettagli

Nel nuovo Hospice Monviso ci sono 20 camere singole, dotate di letto aggiuntivo e bagno privato e un’area comune con cucina e salone.

L’obiettivo è quello di regalare ai pazienti ospitati e alle loro famiglie la possibilità di avere a disposizione un ambiente casalingo, con tutti i confort.

Inoltre, grazie alla collaborazione con il Circolo dei lettori, nel reparto ci sarà anche una piccola biblioteca a disposizione di tutti.

Tutta l’area è poi dotata delle più moderne tecnologie. Tra queste, spicca un sistema di telemedicina e di tele riunione per permettere ai familiari di interagire facilmente con il malato.

Questi sistemi permetteranno inoltre a tutti gli specialisti di Candiolo di confrontarsi a distanza con i medici di medicina generale e con i nuclei delle varie Asl.

L’Hospice Monviso conferma così l’attenzione da parte di Candiolo verso il paziente, garantendogli non solo le cure ma anche il benessere psicologico, fondamentale per tutte quelle persone che vivono una fase della malattia avanzata o terminale.

890

Related Articles

890
Back to top button
Close
Close