Articoli HPTerritorio

Torino, gli affitti tornano a salire nel terzo trimestre

593
Tempo di lettura: 2 minuti

Gli affitti a Torino tornano a moltiplicarsi. Rispetto alla scarsità dei primi mesi dell’anno, penalizzati dallo stop agli spostamenti e dallo smart working, il terzo trimestre viaggia alla grande. Le locazioni degli immobili hanno finalmente cessato di essere paralizzate.

Il mercato immobiliare torinese è tornato ad avere i numeri pre-Covid19, sia per i volumi sia per quanto riguarda i prezzi. Grazie agli spostamenti per il lavoro e per lo studio, gli affitti brevi e transitori hanno avuto percentuali di crescita vicine al 100 per cento.

La domanda ha iniziato ad incrementarsi a fine estate per avere il boom definitivo tra settembre e ottobre. Gli anni scorsi, senza incertezze dovute alla pandemia, le richieste iniziavano già a luglio. Quest’anno, mancando la certezza di frequentare in presenza le lezioni o totalmente a distanza, gli studenti hanno preferito rimandare la decisione. La conseguenza è stata un lancio a settembre nella disperata ricerca di un locale da affittare per poi concluderla ad ottobre.

Salgono gli affitti nel terzo trimestre a Torino: i dettagli

Gli affitti nel capoluogo piemontese sono numerosi poiché è la città universitaria con il maggior numero di affittuari da fuori provincia o da altre province. Quest’ultimi compongono circa il 40% del totale delle locazioni.

Le aree universitarie come Crocetta, per il Politecnico, e Vanchiglia, situata tra il Campus Luigi Einaudi e Palazzo Nuovo, sono andate a ruba. Non ci sono più bilocali e trilocali in affitto liberi.

Anche le aree centrali, da piazza Solferino a piazza Vittorio, o quelle semi centrali come Cit Turin e Campidoglio, hanno raggiunto un alto tasso di richiesta affittuaria. Numeri che le fanno tornare in linea con l’andamento del 2019.

I canoni sono stati ristabiliti nonostante la pandemia e si rileva un aumento del 30% rispetto ai periodi di “zone rosse” dei mesi passati.

Gli immobili per affitto breve

Gli immobili per affitto fino ad un mese hanno ritrovato la loro fetta di mercato. Dopo lo stop agli spostamenti, nel terzo trimestre del 2021 tornano finalmente i viaggi e gli eventi culturali e sportivi che portano turismo e incasso. Tra questi la Fiera del Libro, Artissima, gli Atp e la Coppa Davis. I turisti popolano Torino e il mercato dell’alloggio per le vacanze si rivitalizza, segnando un incremento dei prezzi.

A maggio 2021 la locazione breve ha cominciato la sua scalata, registrando un tasso di occupazione medio del 65%, stabile nei mesi estivi. Secondo un resoconto della Fiaip, l’occupazione è cresciuta a settembre, raggiungendo il 76%, e ad ottobre l’81%.

Gli eventi sportivi di novembre hanno portato un’ulteriore crescita del tasso di occupazione che sfiorava il 90%. Il mercato beneficia anche dell’aumento delle richieste e tariffe giornaliere per appartamento in crescita del 50% rispetto all’estate.

593

Related Articles

593
Back to top button
Close
Close