Articoli HPTerritorio

Territorio, Torino 31esima per qualità della vita, perde 10 posizioni

1569
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino nella classifica per la qualità della vita quest’anno ha perso ben 10 posizioni rispetto al 2020.

Il capoluogo piemontese è così scivolato al 31esimo posto su 107, esattamente come prima della pandemia.

A dirlo, i dati raccolti dal Sole 24 Ore, che ha stilato una classifica sulla qualità della vita analizzando città e capoluoghi di provincia.

Secondo l’analisi, sono ben 6 gli indicatori secondo cui Torino è peggiorata rispetto alla voce “Ambiente e Servizi”.

A contribuire al crollo di ben 69 posizioni sarebbe stata la forte penalizzazione dovuta alla diminuzione del numero di metri quadri ciclabili in rapporto alla popolazione.

Ma anche per gli indicatori “Giustizia e sicurezza” e “Ricchezza e consumi” la città della Mole è scivolata indietro rispettivamente di 3 e 5 posizioni rispetto all’anno scorso.

Quello che ha contribuito di più a questo risultato è stato il numero di denunce presentate dai cittadini torinesi per episodi di criminalità in rapporto alla popolazione.

C’è però anche qualche miglioramento. L’indicatore “Affari e lavoro” ha guadagnato infatti una posizione, mentre “Demografia e società” ne ha guadagnate ben 56.

Altre 26 posizioni guadagnate poi per “Cultura e tempo libero”, indicatore per cui Torino non era mai andato oltre il 33esimo piazzamento.

Torino 31esima nella classifica per la qualità della vita: tutti i dettagli

Ciò che salta subito agli occhi sono i dati raccolti relativi alla sicurezza.

Torino è infatti seconda in Italia per furti con strappo, con ben 49,7 denunce ogni 100 mila abitanti. E i dati non migliorano per le altre categorie.

243,1 denunce per furti in abitazione ogni 100 mila abitanti, 606,1 per frodi informatiche, 135,5 per furti di autovetture, 279,7 per furti con destrezza, 7,5 per violenza sessuale e 127,9 per furti in negozi o imprese.

Così, dopo la 21esima posizione raggiunta lo scorso anno, Torino torna ad avere ben 30 altre città italiane davanti a sé.

Sul podio campeggiano Trieste, Milano e Trento, mentre l’ultima è Crotone. Migliorano in classifica Roma, Firenze, Bari e Napoli. Peggiorano assieme a Torino Cagliari, Genova e Catania.

In ogni caso, Torino ha superato i capoluoghi di provincia piemontesi. Novara è 32esima, Cuneo 34esima, Vercelli 48esima, Alessandria 70esima, Asti 65esima, Biella 59esima e Verbano Cusio Ossola 50esima.

1569

Related Articles

1569
Back to top button
Close
Close