Territorio

Torino: il Parco di Villa Genero rinasce

1132
Tempo di lettura: < 1 minuto

500mila euro per la manutenzione straordinaria della meraviglia collinare

Il Parco di Villa Genero, uno dei più belli della città di Torino, finalmente rinasce. Sono stati adibiti alla causa 500 mila euro per un intervento di riqualificazione e risanamento conservativo nel parco. Si tratta di bonificare un’area verde collinare di immenso valore ambientale e paesaggistico. La proposta è arrivata dall’assessore al Verde, Francesco Tresso, ed è stata approvata dalla Giunta comunale nella giornata di martedì.

Il Parco di Villa Genero è uno dei parchi più belli della città: è ricoperto di piante secolari e, immersi nel verde, si può godere nella pace assoluto uno splendido panorama su Torino.

La restituzione della dignità che si merita quest’area collinare è una missione necessaria per la città di Torino. I cittadini e le cittadine torinesi sono pertanto invitate a visitarlo per ammirare la bellezza del paesaggio.

Sono previsti interventi, in via prioritaria, al consolidamento strutturale e alla manutenzione straordinaria del muro di cinta del parco

Quest’ultimo è stato recentemente oggetto di alcuni distacchi di intonaco e rivestimento lapideo. La compromissione del muro è dovuta, certamente, ai fenomeni di dissesto idrogeologico.

Inoltre, in aggiunta alla manutenzione del muro, nel Parco di Villa Genero avranno una manutenzione straordinaria anche la pavimentazione dei vialetti e dei piazzali. Purtroppo, col passare degli anni, sono stati ammalorati dagli eventi atmosferici e dagli atti vandalici. Infine, ci sarà una bonifica su diverse aree verdi del parco.

La sicurezza del Parco di Villa Genero è al primo posto nelle priorità dell’intervento. Grazie a queste opere di ripristino, le condizioni di sicurezza del parco saranno ristabilite. Inoltre, così facendo, verranno valorizzati i suoi scorci e i punti panoramici degni di visita.

Il progetto, in fase di definizione finale ed appaltabile, è stato ufficialmente approvato. Pertanto, espletata la gara, i lavori potranno essere avviati nel corso del 2022.

1132

Related Articles

1132
Back to top button
Close
Close