Articoli HPTerritorio

Iniziati i lavori per un nuovo hub nella vecchia sede della Juventus in corso Galileo Ferraris

1174
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’immobile in corso Galileo Ferraris, ex storica sede della Juventus diverrà un hub di lavoro aperto al pubblico.

Si tratta della sede in cui la squadra torinese ha risieduto per sedici anni, prima che si spostasse alla Continassa. I lavori per il nuovo progetto sono iniziati in questi giorni nella zona Crocetta.

L’area era stata venduta due anni fa all’immobiliare Lanificio Maurizio Sella, facente parte della società di Banca Sella: rinascerà come hub urbano, grazie al progetto dello studio Carlo Ratti.

L’ex sede della Juventus in Corso Galileo Ferraris diverrà un hub: i dettagli

Prendendo spunto dall’Open innovation center, l’hub diventerà un luogo di lavoro aperto alla città, con affiancamento di funzioni private ma sarà anche uno spazio disponibile per svolgere funzioni aperte al pubblico.

I lavori sono ufficialmente iniziati in questi giorni e l’area è stata transennata. Lo spazio sarà totalmente rivoluzionato rispetto al vecchio modello Juventino. A tal proposito le ditte stanno completando le bonifiche e demolendo gli spazi interni.

Tra le modifiche si ricorda specialmente l’abbattimento dei balconi dai quali i giocatori si presentavano alla folla sottostante e quello delle terrazze, che diventeranno vetrate. Anche le finestre e i volumi interni subiranno un ripristino.

Nel nuovo hub urbano saranno presenti, inoltre, uno spazio co-working, una caffetteria pubblica e una nuova area aperta al quartiere.

Ci sarà un ampliamento fisico del terreno che passerà a 2800 metri quadri complessivi e costruita in principio nel 1950. Infine, a subire cambiamenti saranno anche gli uffici che, a causa delle imposizioni imposte dal Covid, dovranno essere maggiormente arieggiati e quindi dotati di ampie vetrate

1174

Related Articles

1174
Back to top button
Close
Close