Enogastronomia

A Torino arriva Pandan, l’Alzheimer Café: un aiuto per malati di Alzheimer e familiari

3150
Tempo di lettura: 2 minuti

Oltre il semplice concetto di aiuto: a Torino arriva, Pandan, Alzheimer Café per supportare chi è affetto da questo male e i loro parenti.

Una caffetteria-tavola calda a conduzione sociale che lo scopo di aiutare chi ha contratto questa malattia che porta a situazioni neurodegenerative. Un luogo che inoltre vuole dare una spinta ancora più forte: vuole offrire un posto di lavoro ai disabili.

Un progetto di inclusione sociale e supporto che sceglie la formula della ristorazione, settore fortemente colpito dalla pandemia a Torino.

A Torino arriva Pandan, L’Alzheimer Café: i dettagli

Il calore della convivialità della caffetteria vuole unire mondi complessi come quelli dei malati, soprattutto di demenza e i loro familiari.

Un punto di incontro che possa permettere a nuclei familiari diversi di incontrarsi, confrontarsi e darsi sostengo a vicenda, aiutandosi in momenti difficili.

Inoltre gli affetti da Alzheimer saranno stimolati attraverso giochi e dialoghi al mantenimento delle attività cognitive, con l’intento di migliorarne il benessere.

Roberto Vendrame, pedagogista e referente dell’Alzheimer Café, oltre a Paolo Vallinotti, che gestisce Pandàn, ha contattato enti territoriali ed autorità per promuovere il progetto.

Lo stesso Vendrame ha dichiarato: “La nostra priorità adesso è far sapere che a San Salvario c’è un Alzheimer Café, un progetto aperto a tutti, che intende collegarsi con gli altri punti di accoglienza e assistenza ai malati, il Piemonte ha una popolazione tra le più anziane in Italia e una percentuale di malati tra le più alte: sono quasi 80 mila i pazienti affetti da demenza, circa il 60% colpiti da Alzheimer, di cui la metà concentrati a Torino e provincia, una situazione peggiorata con l’emergenza pandemica a causa dei ritardi o dei rallentamenti nel ricevere cura e assistenza”.

Pandàn sorgerà nel quartiere San Salvario di Torino, ed è gestito dalla cooperativa Esserci.

Paolo Vallinotti ha dichiarato: “Pandan ha attivato differenti progetti solidali, dall’inserimento lavorativo di persone con disabilità, allo sportello finanziario gratuito, che ospitiamo all’interno del locale da alcuni anni, fino alla collaborazione con la filiera sostenibile Ceste di Rapa per il rifornimento di verdure e ortaggi. La nostra priorità è promuovere un modello di rete lavorativa inclusiva, cooperativa e attenta all’ecosistema Per questo abbiamo deciso di dare avvio all’Alzheimer Café, punto di partenza di un percorso di aiuto ai malati e alle loro famiglie più ampio”. 

Pandan: info utili

Per informazioni i contatti sono:

Orari di apertura:

  • lunedì 8 – 15
  • martedì, mercoledì, giovedì, venerdì 8 – 22:30
  • sabato 17:30 – 22:30
  • domenica chiuso

Per prenotazioni chiamare o scrivere al numero +39 348 251 4680

Facebook: Pandan emporio a conduzione sociale
Instagram: @Pandan_sansalvario

3150

Related Articles

3150
Back to top button
Close
Close