Territorio

Il Motovelodromo di Torino riparte dai campi di padel e beach volley

1456
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Motovelodromo di Torino sta per ripartire con tante grandi novità. L’enorme area di corso Casale 144 sta per cambiare pelle, dopo anni in cui sono state proposte delle iniziative mai andate a buon fine.

Nel corso degli ultimi anni sono state davvero numerose le ipotesi portate avanti, ma nessuna si è concretizzata realmente, per ragioni differenti. Anche il Comune di Torino, tempo fa, aveva manifestato in maniera piuttosto evidente di non volersi fare carico, dal punto di vista economico, del rilancio del Motovelodromo. Una simile operazione, a livello di costi, avrebbe avuto un impatto troppo forte sulle casse pubbliche, visto l’impegno che era richiesto per rendere fruibili e adeguati gli spazi interni.

L’unico paletto posto da Palazzo Civico era quello del rispetto della destinazione di utilizzo per fini sportivi. Il complesso avrebbe dovuto essere assegnato a un ente esterno, e così è stato: ad ottenere la concessione per i prossimi sessant’anni è stata la Padel M2.

Come cambierà il Motovelodromo di Torino

Il Motovelodromo di Torino ha assunto diverse funzioni negli anni, come l’organizzazione di partite di calcio (quelle del Torino della stagione 1925/26), di rugby o dell’organizzazione di eventi musicali di grande spessore. Il suo legame indissolubile è però quello con il ciclismo, viste le gare ospitate e la dedica dell’impianto a Fausto Coppi. Proprio la nuova pista di biciclette sarà inaugurata il prossimo 10 aprile, a 101 anni esatti dalla prima Milano-Torino del 1921.

Ora il destino del Motovelodromo sembra sempre legato allo sport, ma sotto una forma diversa. Questa immensa area, che misura 24mila metri quadri di superficie, sarà interessata da imponenti interventi, che la porteranno a essere punto di riferimento per i praticanti di beach volley e padel. I due sport sono molto apprezzati nel nostro Paese e stanno riscuotendo una grossa popolarità nell’ultimo periodo. Questo discorso vale soprattutto per il padel, che sta letteralmente spopolando in tutta Italia da due anni a questa parte. Si tratta di una disciplina in cui si cimentano veramente tutti, e che ha avuto ancora maggiore visibilità grazie ai numerosi vip che si sono appassionati e che hanno diffuso la loro passione per questo gioco. 

In questa nuova fase della sua vita il Motovelodromo si appresta a diventare la casa torinese del padel e del beach volley, con i numerosi campi che verranno realizzati e le relative strutture correlate. Oltre a queste opere, saranno realizzate all’interno del Motovelodromo anche attività commerciali, legate alle discipline sportive, punti di ritrovo e aree di ristoro.

Tag
1456

Related Articles

1456
Back to top button
Close
Close