Articoli HPEventi

Eventi, a Torino torna Artissima edizione 2021 dal 5 al 7 novembre

356
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo il difficile anno legato alla pandemia e al Covid, a Torino torna Artissima, che per l’edizione 2021 riabbraccia gli artisti di tutto il mondo.

Lo scorso anno, infatti, la rassegna di arte contemporanea era stata influenzata dal virus, vedendo diverse defezioni. A mancare, rispetto all’edizione 2019 erano stati soprattutto gli esponenti dell’arte fuori dai confini nazionali.

Infatti dodici mesi fa il mondo era sotto un elevato rischio pandemico, con limitazioni per i viaggi internazionali, che hanno compromesso gli eventi.

Quest’anno, come altri eventi, Artissima torna in tutto il suo splendore a raccontare il mondo moderno attraverso gli occhi degli artisti.

Artissima 2021 arriva a Torino con ospiti da tutto il mondo: i dettagli

L’Oval Lingotto sarà il palcoscenico dei protagonisti di Artissima 2021, che andrà in scena dal 5 al 7 novembre.

La fiera ha aperto oggi, ma ieri il nuovo sindaco Stefano Lo Russo ha avuto il privilegio di percorrere le gallerie in anticipo.

A invadere la mostra sono nuovamente gli esponenti di arte contemporanea stranieri, che esporranno il 54% delle opere totali. Ben 154 espositori, e di conseguenza tornano anche i collezionisti oltre i confini nazionali.

Ieri infatti è stata anche la giornata degli operatori di settore, che hanno girato in anteprima la mostra in cerca di opere da acquistare.

Tra gli artisti spicca Gian Maria Tosatti, che sarà l’unico esponente italiano alla prossima Biennale di Venezia. Altro artista nostrano è Michelangelo Pistoletto, che presenta a Torino il suo “Smartphone. Coppia a colazione“, dal valore di 550 mila euro.

Il britannico Antony Gormely presenterà invece la sua nuova scultura “Open Blackwork”, dal valore di 400 mila sterline. Richard Long invece porterà il suo dittico composto interamente di fango dal valore di 200 mila sterline.

Il giapponese Kengi Sugyama invece ha realizzato una opera con proiezioni di profondità in apparenza impossibili da realizzare.

356

Related Articles

356
Back to top button
Close
Close