Articoli HPEventi

Eventi, numeri da record per l’inaugurazione del Salone del Libro di Torino 2021

472
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’inaugurazione del Salone del Libro di Torino 2021 è stata fatta solo ieri mattina, ma il bilancio di questa edizione sembra essere molto positivo.

Nel primo giorno di apertura, infatti, i numeri del pubblico sono stati in linea con il 2019, ultima edizione in presenza. Anzi, i visitatori del primo giorno sono addirittura aumentati rispetto a due anni fa.

I numeri dell’inaugurazione del Salone del Libro di Torino 2021

Per ospitare quante più persone possibili, i corridoi del Salone del Libro  sono stati amplianti. Per la prima giornata, le nuove disposizioni si sono dimostrate efficaci ed efficienti.

Unica nota negativa di questo primo giorno, il numero ridotto di studenti e scuole, senz’altro inferiore rispetto al 2019. Il Green Pass e soprattutto la responsabilità che devono prendersi i docenti sulla salute dei propri allievi di certo non ha aiutato. Ma qualche classe ieri c’è comunque stata, nonostante tutto.

Tutte molto positive le impressioni degli editori presenti al Salone del Libro e soprattutto i risultati raggiunti in appena poche ore di apertura. Addirittura, alcuni editori rimpiangono di aver ridotto le dimensioni del proprio stand per prudenza.

Risultati raggiunti grazie ovviamente al pubblico di appassionati e curiosi, che fin dal primo giorno ha affollato il Salone. Finalmente tornate in presenza, le persone hanno voglia di chiacchierare, scambiarsi opinioni e condividere le proprie passioni.

Ma il flusso di visitatori e le vendite raggiunte non sono le uniche note positive. Il Salone, con la sua riapertura in presenza, è d’esempio per tutta l’Italia. Anzi, questa manifestazione potrebbe fare da apripista per altri grandi eventi, verso un graduale ritorno alla normalità.

Anche l’estero sta guardando l’Italia con ammirazione. Il ritorno in presenza di una manifestazione di questa portata infatti dimostra che la linea seguita dal governo e dalle Regione per affrontare la pandemia ha funzionato.

Nella giornata dell’inaugurazioni c’è anche stato il messaggio del presidente Mattarella, inviato al Presidente Associazione Culturale Torino La Città del Libro. Il presidente ha sottolineato come durante la pandemia i libri siano stati un alleato per i cittadini e un’arma contro la solitudine.

Laddove il covid costringeva il distanziamento, i libri permettevano invece di avvicinarsi a personaggi e storie nuove. Mattarella ha poi definito il libro come un bene inestimabile per l’umanità, un prezioso veicolo di conoscenza, bellezza, confronto e crescita civile.

Il Salone del Libro si prefigge di celebrare tutto questo. Assieme finalmente al suo pubblico.

472

Related Articles

472
Back to top button
Close
Close