Articoli HPEnogastronomia

Enogastronomia, Vini d’Italia 2022: grande successo per il Piemonte

355
Tempo di lettura: 2 minuti

Anche quest’anno Gambero Rosso ha pubblicato l’elenco per Vini d’Italia 2022, una delle più autorevoli e influenti guide italiane sul mondo del vino. Ogni anno la casa editrice recensisce circa 20 mila vini delle cantine italiane più autorevoli. Il punteggio della recensione viene espressa in bicchieri, da un minimo di uno a un massimo di tre. E il Piemonte quest’anno ha fatto faville.

Il percorso dei vini piemontesi

La regione piemontese, zona centrale del mondo viticolo italiano, si è contraddistinta sin dalle anticipazioni delle batterie di Assaggio. Ben 38 vini Nebbiolo sono stati premiati. Il vitigno di questo vino, infatti, viene considerato alla stregua delle denominazioni più importanti. Inoltre, ormai è sdoganato ampiamente da appassionati e grandi sommelier.

Al successo del Piemonte per Vini d’Italia 2022 non hanno contribuito solo zone già famose e premiate, ma anche molte novità. Oltre al nebbiolo, anche il Monferrato e la Barbera sono stati premiati. Il Monferrato, infatti, ha avuto una meritata crescita nella celebre guida e la Barbera ha ottenuto grandi risultati. Sono stati premiati quattro Barbera d’Asti, due del Monferrato e tre Nizza.

La duttilità della Barbera risalta se si guarda l’elenco dei Tre Bicchieri per Vini d’Italia 2022. Qui figurano numerose Barbera 2019 e persino una 2020. Quest’uva infatti è in grado non solo di produrre grandi vini da invecchiamento, ma anche giovani rossi fruttati. Grazie al successo di Ruchè, Grignolino e Alta Langa, il futuro del Piemonte appare più che roseo.

Degno di sottolineatura è poi il risultato ottenuto dalle cantine che hanno ricevuto i Tre Bicchieri per la prima volta. A conquistare il massimo riconoscimento assegnato dal Gambero Rosso sono state Rèva con il Barolo Cannubi ’17, Lo Zoccolaio con il Barolo Ravera Riserva 2015, i Fratelli Monchiero con il Barolo Rocche di Castiglione 2017 e il Lessona 2018 di Villa Guelpa.

Ecco l’elenco dei migliori vini d’Italia per il 2022

Oltre queste, ecco qui l’elenco dei vini piemontesi premiati con i Tre Bicchieri:

  • Alta Langa Brut Rosé Ris. 2015 – Colombo – Cascina Pastori;
  • Alta Langa Pas Dosé Zero Ris. 2015 – Enrico Serafino;

Barbaresco

  • Asili Ris. 2016 – Giacosa;
  • Asili Ris. 2016 – Ca’ del Baio;
  • Crichët Pajé 2013 – Roagna;
  • Pajoré 2018 – Bel Colle;
  • Pajoré 2018 – Sottimano;
  • Rabajà 2018 – Cortese;
  • Rabajà Ris. 2015 – Rocca;
  • Rio BarberaSordo 2018 – Cascina delle Rose;
  • Sorì Paitin V. V. Ris. 2016 – Paitin;

Barbera d’Asti

  • Bosco Donne 2020 – Doglia;
  • Camp du Rouss 2019 – Coppo;
  • Sup. La Luna e i Falò 2019 – Vite Colte;
  • Sup. V. La Mandorla 2019 – Spertino;

Barbera del M.to Sup. Albarola 2017 – Tacchino;

Barbera del M.to Sup. Bricco Battista 2017 – Accornero e Figli;

Barolo

  • Aleste 2017 – Sandrone;
  • Arborina 2017 – Altare;
  • Bricco Boschis V. San Giuseppe Ris. 2015 – Cavallotto – Tenuta Bricco Boschis;
  • Bricco delle Viole 2017 – Vajra;
  • Brunate 2017 – Boglietti;
  • Cannubi 2017 – Burlotto;
  • Cannubi 2017 – Réva;
  • Castelletto Ris. 2015 – Fortemasso;
  • Cerviano-Merli 2017 – Abbona;
  • Ginestra Ciabot Mentin 2017 – Clerico;
  • Ginestra Ris. 2013 – Conterno;
  • Lazzarito Ris. 2015 – Ettore Germano;
  • Meriame 2017 – Manzone;
  • Monfortino Ris. 2015 – Conterno;
  • Ornato 2017 – Pio Cesare;
  • Ravera Bricco Pernice 2016 – Cogno;
  • Ravera Ris. 2015 – Cascina Lo Zoccolaio;
  • Rive 2017 – Negretti;
  • Rocche di Castiglione 2017 – Monchiero;
  • Rocche di Castiglione 2017 – Vietti;
  • Sarmassa V. Bricco Ris. 2015 – Brezza & Figli;
  • Sarmassa V. Merenda 2017 – Scarzello e Figli;
  • Sottocastello di Novello 2017 – Ca’ Viola;
  • Vigna Rionda Ester Canale Rosso 2017 – Davide Rosso;
  • Vigna Rionda Ris. 2015 – Oddero – Tenuta Parà;
  • Vigna Rionda Ris. 2015 – Massolino – Vigna Rionda;

Boca 2017 – Le Piane;

Colli Tortonesi Timorasso Cavallina 2019 – Mariotto;

Derthona Montecitorio 2019 – W. Massa;

Dogliani Sup. Maioli 2019 – Abbona;

Erbaluce di Caluso La Rustìa 2020 – Orsolani;

Gattinara Osso San Grato Ris. 2017 – Antoniolo;

Gavi del Comune di Gavi

  • Mesma;
  • Bergaglio;
  • Toledana;

Ghemme Santa Fé 2016 – Ioppa;

Grignolino d’Asti Monferace 2016 – Santa Caterina;

Grignolino del M.to Casalese 2020 – Sulin;

Lessona 2018 – Villa Guelpa;

Marcalberto Blanc de Blancs Pas Dosé M. Cl. – Marcalberto

Moscato d’Asti Canelli Sant’Ilario 2020 – Ca’ d’ Gal;

Moscato d’Asti Volo di Farfalle 2020 – Scagliola;

Nizza La Court 2018 – Chiarlo;

Nizza Tre Roveri 2019 – Pico Maccario;

Ovada Convivio 2019 – Gaggino;

Piemonte Pinot Nero Bricco del Falco 2017 – Isolabella della Croce;

Roero

  • Arneis Camestrì 2020 – Porello;
  • Monchiero Carbone – Cecu d’La Biunda 2020 – ;
  • Arneis Sarun 2020 – Costa;
  • Mompissano Ris. 2018 – Cascina Ca’ Rossa;
  • Sudisfà Ris. 2018 – Negro;
  • V. Mombeltramo Ris. 2017 – Malvirà;

Ruchè di Castagnole M.to Clàsic 2020 – Ferraris Agricola;

Ruché di Castagnole M.to Laccento 2020 – Montalbera

355

Related Articles

355
Back to top button
Close
Close