Articoli HPTerritorio

Torino, Starbucks annuncia nuove aperture nella città della Mole

6020
Tempo di lettura: 2 minuti

Starbucks annuncia 26 nuove aperture entro il 2023, di cui due a Torino. L’annuncio è dei giorni scorsi. Ad appena tre anni dall’apertura del primo store a Milano (settembre 2018), Percassi, partener licenziatario unico per l’Italia, ha annunciato il nuovo piano di investimenti. Collaborando con Starbucks, Percassi ha come obiettivo quello di aprire altri tre locali prima della fine del 2021. Due in Lombardia e uno a Torino.

Prima della fine dell’anno quindi Torino avrà ben due Starbucks. Il capoluogo piemontese, infatti, ospita già una caffetteria Starbucks, che vanta il titolo di store più grande d’Italia. Situato nel cuore della città, tra via Buozzi e via Amendola, è stato inaugurato il 31 ottobre 2019. Disposto su tre piani, con una superficie di ben 545 metri quadrati e un dehors esterno, è stato fin da subito un successo.

Lo Starbucks torinese, oltre all’offerta tipica di questa catena, si è distinta per l’aver affiancato i classici tramezzini torinesi alla pasticceria americana. Gli interni del locale inoltre sono personalizzati. Questo lo rende diverso da tutte le altre caffetterie in giro per il mondo.

Starbucks annuncia nuove aperture anche a Torino: i dettagli

Il primo Starbucks torinese era stato una scommessa. Come tutti sanno, Torino è costellato di caffè storici, vere e proprie icone della città. Senza contare poi il valore aggiunto del caffè al bancone del bar, tipica tradizione italiana.

Inoltre, a Torino Starbucks è entrata in competizione con realtà ben radicate, come Lavazza e Vergnano. Senz’altro, uno dei punti di forza della caffetteria di Seattle è la cura assoluta dell’interior design. A cui si aggiunge il servizio wi-fi e le zone dedicate allo studio e alla lettura.

Già nel 2019 Starbucks si proponeva di aprire altre due caffetterie, una a Porta Susa e una a Porta Nuova. E con l’annuncio dei giorni scorsi, sembra proprio che Starbucks sia riuscita a far breccia nel cuore dei torinesi, nonostante l’ambiente molto competitivo.

Percassi punta però ancora più in alto. Starbucks annuncia 26 nuove aperture infatti. Oltre alle 3 già citate nel 2021, altre 11 sono previste nel 2022 e ancora altre 12 nel 2023. Le location più probabili sono al Centro e Nord Italia. Probabilmente ci saranno nuove caffetterie a Roma, città su cui Starbucks ha molte aspettative.

Le nuove aperture avranno una ricaduta positiva anche sul fronte dell’occupazione. Il nuovo piano di investimenti, infatti, creerà fino a 300 nuovi posti di lavoro, sottolineando l’interesse di Starbucks a puntare in Italia su una crescita continua.

6020

Related Articles

6020
Back to top button
Close
Close