Articoli HPTrasporti

Il blocco del traffico a Torino attivo dal 15 settembre: stop ai diesel euro 4

2566
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il blocco del traffico a Torino è ufficialmente partito.

A partire da mercoledì 15 settembre sono attive le limitazioni agli spostamenti per migliaia di mezzi privati in città. Tra le restrizioni rientrano anche i veicoli euro 4 ad alimentazione diesel, la cui circolazione sarà limitata in maniera importante rispetto a quanto avvenuto fino ad aprile 2021.

I veicoli a gasolio immatricolati dopo il 2006 saranno sottoposti alle medesime limitazioni che oggi sono state assegnate alle vetture diesel euro 3. Una decisione che arriva con un anno di ritardo e che avrebbe dovuto essere effettiva già a partire dal 1 ottobre 2020. L’anno scorso, però, le difficili condizioni economiche e la notevole riduzione degli spostamenti aveva permesso a residenti e commercianti di continuare a utilizzare il proprio mezzo diesel euro 4, con un margine di un ulteriore anno. Ora, però, per ragioni ambientali di inquinamento e per mancanza di precipitazioni, queste limitazioni non saranno più rimandate e sono adesso realtà.

Il blocco del traffico a Torino torna in vigore: tutte le limitazioni in atto

Questa limitazioni sono l’effetto diretto dell’Accordo di bacino Padano per il miglioramento della qualità dell’aria. Si tratta di un accordo sottoscritto nel 2017, che ha coinvolto tra i firmatari Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Le Regioni che hanno aderito hanno poi introdotto sempre maggiori restrizioni in maniera graduale.

I blocchi del traffico impongono lo stop ai mezzi a gpl e metano Euro 0, i benzina euro 0, 1 e 2 e i diesel Euro 0,1 e 2, che non possono circolare in nessun giorno dell’anno, tenendo conto anche dei festivi, 24 ore su 24.

Per ciò che riguarda i diesel Euro 3 e 4, i mezzi devono restare ai box dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 19:00, fino al prossimo 31 marzo. In ogni caso, tutte le informazioni su tutti i mezzi e le relative limitazioni sono disponibili sul sito www.comune.torino.it.

Nel caso degli euro 4, saranno quasi mezzo milione i veicoli in tutto il Piemonte a doversi fermare. Di questi, quasi 200mila circolano solo tra Torino e provincia. Una riduzione drastica dei mezzi nel capoluogo piemontese, con numerosi cittadini che dovranno fare i conti con diversi disagi per poter circolare con il proprio mezzo.

2566

Related Articles

2566
Back to top button
Close
Close