Articoli HPTerritorio

Torino, un albero pericolante verrà abbattuto in piazza Carlo Emanuele II

617
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo un saldo arboreo favorevole per Torino, in piazza Carlo Emanuele II, verrà abbattuto un albero secolare risultato pericolante.

La volta green della Città della Mole è stato un argomento di punta nel lustro di gestione pentastellato, che ha visto la sindaca Appendino esultare per la crescita di alberi in città.

Infatti il bilancio arboreo ha visto 2.6 alberi piantati per ogni pargolo nato nella Città della Mole dal 2016 ad oggi.

Tuttavia, uno degli alberi più longevi della città sarà presto abbattuto per preservare la pubblica sicurezza.

Piazza Carlo Emanuele II a Torino saluterà presto un albero secolare: sarà abbattuto

Il Comune di Torino ha deciso di abbattere un albero centenario in piazza Carlo Emanuele II, per i torinesi piazza Carlina.

L’albero è un ippocastano, presumibilmente vicino al secolo d’età, che verrà troncato nel corso di questa settimana, salvo condizioni climatiche avverse.

La pianta legnosa è sita in una banchina alberata della piazza che sporge in via Santa Croce. Le autorità tuttavia hanno deciso di non lasciare uno spazio vuoto, sostituendo l’ippocastano con un albero della stessa specie.

L’esigenza di rimuovere l’elemento arboreo è nata dalla scarsa stabilità che l’albero ha registrato negli ultimi rilevamenti.

Infatti il Comune di Torino effettua periodici controlli, svolti da dottori agronomi e forestali specializzati in arboricoltura, per testare la stabilità della flora cittadina.

Alla base del tronco è presente un avanzato stato di degradamento, che ha inclinato il tronco aumentando le possibilità di crollo in direzione del marciapiede.

Gli esperti cittadini dell’Area Verde hanno provato per diverso tempo a prolungare la vita della pianta, tuttavia adesso la rimozione appare inevitabile.

Inoltre la situazione è resa ancora più grave dalla presenza alla base di funghi cariogeni, che risultano molto dannosi per l’albero.

La Città di Torino si prepara a salutare un vecchio amico, che tuttavia farà spazio a un nuovo albero che accompagnerà la città per diversi anni.

617

Related Articles

617
Back to top button
Close
Close