Articoli HPTerritorio

Torino, rider cattura ladro di biciclette dopo un inseguimento

787
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino c’è un problema furti di biciclette, con un rider che cattura un ladro durante il proprio servizio dopo averlo rincorso.

La pandemia ha modificato molte delle nostre abitudini, con un maggiore afflusso di cibo ordinato a domicilio. Proprio per questo molta gente che ha perso lavoro si è reinventata rider per associazioni di consegna di cibo.

Proprio le biciclette sono uno degli oggetti maggiormente rubati nella Città della Mole, con la media di un mezzo rubato al giorno.

Anche per i rider, che lasciano i mezzi incustoditi per consegnare le vivande, la media dei furti sale nell’ultimo periodo.

Rider cattura un ladro di biciclette a Torino dopo averlo rincorso: i dettagli

Torino è in balia di ladri di bicicletta che con le loro malefatte creano un danno economico agli onesti cittadini.

Danno economico ancora maggiore quando a subire il furto sono i rider che consegnano il cibo a domicilio. I fattorini della compagnia Just Eat hanno denunciato solo ad agosto otto furti dei mezzi durante il servizio.

La rapidità che impone la consegna a domicilio costringe i rider a lasciare incustoditi i propri mezzi a due ruote, servendo un assist ai malviventi.

La maggior parte dei reati avviene all’interno dei centri commerciali, dove chi consegna il cibo è costretto a lasciare fuori il mezzo quando ritira il cibo da consegnare all’interno delle gallerie.

L’ultimo tentativo di furto è stato sventato da un rider in moto, che ha visto il tentativo di reato ai danni di un collega. Mosso da senso civico e solidarietà verso il collega, il fattorino ha inseguito il ladro in Coso Re Umberto.

Il ladro, un cittadino italiano armato di tenaglia, ha tentato la fuga sotto i portici di corso Vittorio e in Piazza Carlo Felice, prima di essere bloccato ai giardini Cavour.

Il rider ha bloccato il malvivente fino all’arrivo del 112. Il criminale era uscito di prigione meno di un mese fa.

(Foto di repertorio)

787

Related Articles

787
Back to top button
Close
Close