Animali

Nichelino, salvato un gatto incastrato nel motore di un auto

1226
Tempo di lettura: < 1 minuto

È una storia a lieto fine quella che vede come protagonista un gatto incastrato nel motore a Nichelino, comune della Città Metropolitana di Torino.

Il gattino salvato si chiama Leone. Soprannominato dagli abitati del paese “Prison Break”, nome tratto dall’omonima serie TV che ha riscosso molto successo nel 2005. Come il protagonista l’animale dagli enormi occhi spaventati e dal manto bianco e grigio ha cercato di scappare dal luogo in cui si trovava. In questo caso non si tratta di una prigione ma di un’auto.

Un gatto è rimasto incastrato nel motore di un’auto a Nichelino: la storia

Qualche giorno fa, infatti, Leone ha cercato in tutti i modi una via di fuga per scappare da una situazione pericolosa. Se non fosse stato trovato dagli abitanti forse il suo destino sarebbe stato dei più tragici.

Così il miagolio di Leone ha richiamato l’attenzione di alcuni passati. Sentiti i lamenti alcuni abitati del posto si sono avvicinati ad un auto parcheggiata in una strada di passaggio. Al loro arrivo la scoperta: Il cucciolo di gatto era rimasto intrappolato nel vano motore dell’auto.

Come sia arrivato li è ancora da capire. Molto probabilmente l’animale è finito li per gioco. Fortunatamente sono stati chiamati tempestivamente i soccorsi che lo hanno tratto in salvo.

Insieme ai vigili del fuoco sul posto si sono recati l’ENPA Chieri (Ente Nazionale Protezione Animali) e l’Ufficio Tutela Animali di Torino. Due associazioni che si occupano entrambe della tutela e della salvaguardia degli animali e che hanno saputo gestire i lavori per il recupero del gatto.

Un ringraziamento va fatto anche alla signora che ha deciso di prendersi cura momentaneamente del piccolo Leone. Si è presa cura del micio per una notte intera dandogli un tetto sotto cui stare, del cibo per sfamarlo e tanto affetto per tranquillizzarlo dopo la brutta esperienza passata.

Il felino è stato poi sottoposto a delle cure mediche e a degli accertamenti i quali hanno riscontrato una lieve congiuntivite nel gattino. Ora Leone è in attesa di essere adottato e sono già tante le richieste arrivate presso l’ENPA di Chieri canile e gattile. Le richieste aiuteranno i rifugi per gli animali, che in questa estate stanno vivendo una profonda situazione di crisi.

Tutto è bene quel che finisce bene dunque per il povero gatto, che adesso attende un futuro gioioso e pieno di amore.

(Foto di repertorio)

1226

Related Articles

1226
Back to top button
Close
Close