Articoli HPTechTerritorio

Torino, cresce la speranza per la nuova fabbrica Intel: Mirafiori è il sito indicato

1897
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino vuole crescere sempre più a livello industriale, e dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, le voci di una fabbrica Intel in Piemonte crescono.

Il colosso statunitense dell’informatica è il pezzo più pregiato dei piani di sviluppo industriale piemontesi, tuttavia non è il solo progetto sul tavolo di discussione.

Il Capoluogo di Regione vuole rafforzare il proprio tessuto produttivo, e i dialoghi di Intel con alcuni governi europei ha attratto le attenzioni piemontesi. Tuttavia la Città della Mole ha aperto trattative con diversi realtà.

Torino insiste per la fabbrica Intel, ma non solo: i dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ha confermato ai vertici piemontesi che la Città della Mole è in lizza per ospitare il nuovo polo produttivo di Intel.

Torino ha anche designato il sito ideale per un progetto così impegnativo: l‘ala inutilizzata di Mirafiori.

Il Ministro nei giorni scorsi ha tenuto un tavolo di discussione con Alberto Cirio, Governatore del Piemonte, Chiara Appendino, Sindaca di Torino, Anna Rossomando, vicepresidente del Senato, Gilberto Pichetto, vice ministro.

Oltre al polo produttivo Intel, si studia anche una nuova fabbrica di batterie elettriche Stellantis, che aprirà un secondo centro oltre quello di Termoli.

Oltre questi progetto ci sono anche due Gigafactory, motivate verso una sempre più crescente attenzione verso soluzioni elettriche.

In questa direzione è importante la svolta annunciata da Alfa Romeo: entro il 2027, ogni vettura prodotta sarà interamente elettrica.

Torino, stando ai governatori territoriali, ha il potenziale e le risorse per garantire una produzione efficiente, e che anche grazie alla ricerca scientifica promossa da Università di Torino e Politecnico di Torino potrà giocare un ruolo da protagonista nella crescita industriale nostrana.

Le discussioni restano aperte, ma le novità – con conferme e ufficialità annesse – sono attese nella parte centrale dell’autunno del 2021, con Torino in prima linea.

1897

Related Articles

1897
Back to top button
Close
Close