ArteArticoli HP

A Torino arriva il progetto “Portici d’Artista”: le serrande diventeranno quadri

3967
Tempo di lettura: 2 minuti

Torino vuole riportare all’antico splendore i portici di via Sacchi grazie al progetto “Portici d’Artista” che renderà le saracinesche in quadri.

Le serrande abbassate sono state il segnale di una crisi che ha colpito il mondo per via della pandemia, e che in Piemonte ha distrutto il PIL, crollato del 9.4%.

Ma malgrado il periodo buio, nel capoluogo di regione c’è voglia non solo di ripartire, ma anche di godersi qualcosa di bello. Proprio per questo gli studenti dell’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino hanno stanziato un progetto per abbellire i portici della Città della Mole.

A Torino arriva il progetto "Portici d'Artista": le serrande diventeranno quadri
A Torino arriva il progetto “Portici d’Artista”: le serrande diventeranno quadri

Il progetto “Portici d’Artista” abbellirà le serrande di Torino: i dettagli

La creatività degli studenti dell’Accademia Albertina farà rinascere le fatiscenti serrande dei portici di via Sacchi come quadri d’autore.

Il progetto “Portici d’Artista” è nato dalla voglia di ridare lustro anche a quelle strutture urbane che normalmente hanno poco di artistico. L’iniziativa ha visto un crowdfunding, ossia una raccolta fondi per permettere al piano di prendere vita.

I giovani dell’Accademia delle Belle Arti hanno raccolto grazie alla generosità dei torinesi ben 1430 euro, riconvertiti in strumenti per dipingere le serrande.

Ad affiancare gli studenti ci hanno pensato un gruppo di privati cittadini, il Comitato di Via Sacchi che hanno supportato gli artisti nel processo creativo.

I negozi che beneficeranno del restyling saranno sei, che cambieranno volto per sempre.

Il tema dell’iniziativa è stato votato con un sondaggio da parte degli esercenti di zona, e la preferenza è andata verso i personaggi illustri che hanno abitato la zona.

I lavori preliminari sono partiti ieri, sulla serranda della Bottega Ottica Orla. L’affresco verrà ultimato domani, e come soggetto ci sarà l’arco semicircolare della prima Stazione di Torino Porta Nuova.

La settimana prossima sarà il turno dell’asilo nido l’Acquerello, con un omaggio a Luigi Colombo. Le altre quattro attività commerciali dovranno invece attendere il prossimo mese di settembre.

3967

Related Articles

3967
Back to top button
Close
Close