Articoli HPTerritorio

La fermata “Borgata Quaglia – Le Gru”di Torino si farà: via libera al progetto

5906
Tempo di lettura: < 1 minuto

In una città sempre più in espansione la necessità di muoversi velocemente da un posto all’altro è fondamentale. Per tale motivo si è deciso di aggiungere una nuova fermata ferroviaria a quelle già esistenti nel capoluogo piemontese ed è la fermata “Borgata Quaglia – Le Gru” di Torino.

Dopo essere stati sospesi momentaneamente, i lavori per la fermata in questione hanno ricevuto il via libera. La Giunta Appendino ha infatti approvato la realizzazione di questa nuova fermata di quella che sarà la nuova linea Sfm5. La nuova tratta collegherà Stura all’ospedale San Luigi di Orbassano.

Uno dei motivi principali per cui era stata bloccata la realizzazione della fermata “Borgata Quaglia – Le Gru” di Torino era l’opposizione da parte dei pentastellati. Secondo loro, infatti, costruire la nuova fermata voleva dire sacrificare un ampio terreno agricolo.

Le soluzioni per proseguire con il progetto della fermata “Borgata Quaglia – Le Gru” di Torino

Il problema è stato poi superato grazie al dialogo che si è tenuto tra la Città di Torino, RFI (Rete Ferroviaria Italiana), la Regione Piemonte e il Comune di Grugliasco. La fermata verrà costruita in corrispondenza dell’attuale rotonda posta tra via Crea e strada Antica di Grugliasco. Sono state apportate delle modifiche alla viabilità offrendo la possibilità di creare nelle vicinanze un’area verde.

L’Assessore all’Urbanistica, Antonio Iarìa, ha anche esposto un ulteriore richiesta. Oltre alla realizzazione della nuova fermata c’è l’intento di creare un percorso ciclopedonale. Il nuovo percorso sarà accessibile grazie alla completa risistemazione del sottopasso già esistente che va verso Borgata Lesna.

Tutti questi provvedimenti aspettano di passare al Consiglio Comunale per avere il via libera nella realizzazione. In ogni caso, si stima che la nuova linea Sfm5 possa vedere la luce entro il 2022. Una volta realizzata la linea si inizierà con la costruzione di questa nuova opera.

5906

Related Articles

5906
Back to top button
Close
Close