Articoli HPTerritorio

Torino, le biciclette abbandonate di Porta Palazzo saranno date in affitto

1645
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino è da tempo una città sempre più a misura di biciclette, e quelle abbandonate in zona Porta Palazzo saranno date in affitto.

La situazione dei mezzi di trasporto in quell’area della città appare drammatica, con gli scheletri dei bicicli abbandonati alle intemperie.

Quel che ne rimane viene spesso vandalizzato con scritte con bombolette spray, rotte per divertimento o con delle ruote rubate.

Il Comune di Torino ha deciso di combattere questa situazione attraverso una iniziativa di recupero sia estetico che funzionale.

Il Comune di Torino affitterà le biciclette abbandonate in zona Porta Palazzo: i dettagli

Il progetto “Rifiuti, not in my Back Yard” darà una nuova vita ai cicli abbandonati in città.

Una mossa che volge ancora verso il Bike Sharing, che in città si è rapidamente diffuso nel corso degli ultimi anni.

Il progetto è mosso dal GASP! che grazie ai suoi lavori di economia circolare vuole ridare vita alle biciclette nei propri laboratori urbani, creando un servizio di pubblica utilità.

La sperimentazione di tale iniziativa prevederà una flotta iniziale di cinque biciclette da ridonare alla città.

I mezzi inizialmente saranno donati dai privati cittadini, ma successivamente i bicicli verranno recuperati mediante le segnalazioni di Comune e cittadini.

Alcuni abitanti di zona hanno riparato le bici, rimettendole al servizio della città.

Il servizio di Bike Sharing di questi mezzi, inizialmente sarà mosso a favore degli abitanti de Lo Spaccio della Cultura, in un fase di testing dell’iniziativa.

L’iniziativa costerà in un primo momento dieci ero annui, e offrirà oltre allo sharing consegne a domicilio e alcuni servizi artigianali.

I primi quaranta minuti di utilizzo sono gratuiti, mentre il tempo successivo sarà ripagato con una offerta libera da devolvere all’associazione.

Oltre al decoro urbano e l’abbattimento dei costi per servizi di condivisione, lo scopo dell’associazione è quello di eliminare una fetta importante di grandi rifiuti nei pressi delle strade torinesi.

1645

Related Articles

1645
Back to top button
Close
Close