Articoli HPCronaca di Torino

Il caso dell’anziana povera di Torino commuove la città, tanti vogliono aiutarla

2329
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il caso dell’anziana povera di Torino ha letteralmente commosso tutta la città. Una notizia che ha fatto il giro del web e che è giunta in ogni parte d’Italia, tanto da far pervenire centinaia di richieste di informazioni per poter dare un sostegno alla signora.

La notizia di questi giorni riportava di una novantenne in giro per le vie del quartiere Cenisia. La signora appariva spaesata e triste, tanto da essere notata immediatamente dalla polizia. Gli agenti che l’hanno fermata per strada le hanno chiesto i motivi per cui vagava incustodita. Di tutta risposta, la donna ha affermato che era a digiuno da dodici ore e che non aveva soldi per fare la spesa. Nella stessa mattinata, infatti, la signora si era recata presso lo sportello per prelevare il denaro necessario per andare a comprare qualcosa da mangiare. Giunta sul posto, però, la donna ha fatto la spiacevole scoperta di essere rimasta senza nemmeno un euro.

Così, i quattro agenti che l’hanno fermata hanno poi provveduto a procurarle i beni di prima necessità per qualche giorno. Una soluzione per tamponare la situazione, ma che non poteva essere adottata come abitudine.

L’anziana povera di Torino e i rifiuti dei sussidi pubblici

La grande risonanza mediatica che ha avuto questo avvenimento ha permesso agli enti locali di mobilitarsi immediatamente. Questa notizia non è passata inosservata alle istituzioni, tanto che alcuni rappresentanti del Comune hanno fatto sapere che la donna, in realtà, ha sempre rifiutato qualsiasi forma di sussidio pubblico.

Da altre indagini sulla vicenda è emerso che la signora vive in una casa di proprietà nel quartiere Cenisia e percepisce una pensione mensile. Probabilmente, in questo periodo necessita di un sostegno economico maggiore per far fronte a tutte le spese.

Insomma, occorre ancora fare chiarezza sulla questione, per capire al meglio come è possibile aiutare nel concreto questa anziana in evidenti condizioni di difficoltà. Per questo si attiveranno le autorità competenti, pronte a fare la propria parte.

(Foto tratta da FanPage)

2329

Related Articles

2329
Back to top button
Close
Close