Articoli HPTerritorio

La Lavazza punta al green per un futuro sostenibile

373
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nonostante il 2020 disastroso, la Lavazza è ripartita alla grande per un futuro più sostenibile

Nonostante il 2020 sia stato un anno complicato per tutti, la Lavazza punta la green cioè ad un futuro più sostenibile.

Entro il 2030 il gruppo torinese vuole diventare “carbon neutral”, ovvero non lasciare nessuna impronta negativa sul pianeta.

Si tratta di un investimento da 50 milioni di euro, ma è solo una delle tappe di quella che si chiama “Roadmap to Zero”.

Un progetto lanciato dal colosso torinese del caffè per raggiungere la completa neutralizzazione del proprio impatto carbonico.

Antonio Baravalle, amministratore delegato del gruppo, afferma che stanno affrontando il periodo di emergenza basandosi su tre priorità.

Quali la salute e la sicurezza delle persone, la continuità del business e lo sviluppo del futuro.

Ma le linee di azione che influiscono sul progetto e gli permettono di essere così green sono tre.

Monitoraggio e quantificazione delle emissioni, continui processi di efficientamento e riduzione degli impatti, compensazione delle emissioni residue e non riducibili.

Inoltre, già nel 2020, sono stati raggiunti due obiettivi fondamentali che rientrano nel progetto di Lavazza che punta al green.

L’azzeramento dell’impatto delle emissioni di CO2 dirette, generate dalle attività dell’azienda, e di quelle indirette, generate da elettricità, calore e vapore.

Intanto Lavazza punta a rendere, entro il 2025, l’intero packaging riutilizzabile, riciclabile o compostabile.

La società, fondata nel 1895 e attiva in oltre 140 paesi, ha chiuso il 2020 con un fatturato di 2,085 miliardi di euro.

L’Ebitda è di 253 milioni e l’utile netto è di 73 milioni.

I numeri, rispetto al 2019, sono in calo ma molto solidi se si considera l’anno disastroso che ha comportato una significativa contrazione del business. Ciò nonostante per il 2021 è prevista l’apertura del nuovo stabilimento di West Chester in America

A compensare le perdite è l’aumento del 17,3% dei ricavi Retail.

Proprio da questo vuole ripartire Lavazza, guardare al futuro e alla sostenibilità per un business sempre più green.

373

Related Articles

373
Back to top button
Close
Close