Articoli HPUrbanistica

Arrivano nuovi semafori T-Red a Torino: gli incroci coinvolti

6617
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sono stati installati nuovi semafori T-Red a Torino.

Dall’inizio del progetto, partito alla fine del 2019, sono state sempre più numerose le installazioni, che hanno portato gli occhi elettronici praticamente in tutti i quartieri della città. Gli incroci più pericolosi delle strade torinesi sono sorvegliati in maniera speciale, per evitare che gli automobilisti brucino il rosso e creino situazioni pericolose.

Da circa due anni, i dispositivi hanno emesso migliaia di verbali, tanto da ridimensionare drasticamente il numero di infrazioni e collisioni. Oltre a segnalare tutti coloro che transitano con il semaforo rosso, i semafori multano anche chi supera la linea d’arresto. Ciò ha moltiplicato le sanzioni, tanto da mandare in tilt gli uffici dei vigili, troppo impegnati a gestire tutte le contravvenzioni e a sanzionare adeguatamente i trasgressori.

Dove sono entrati in azione i nuovi semafori T-Red a Torino

Alla fine di quest’anno, il processo di installazione di tutti i semafori T-Red a Torino dovrà essere completato. Si dovrà arrivare, in totale, a quota quattordici dispositivi in altrettanti incroci.

In questo periodo sono diventati operativi quattro nuovi T-Red. Si trovano agli incroci tra corso Vittorio Emanuele II e corso Vinzaglio, corso Siracua e via Tirreno, piazza Pitagora e corso Orbassano e corso Turati e corso Unione Sovietica. Prossimamente si procederà anche con i restanti punti individuati, che dovranno essere coperti entro la fine dell’anno.

I prossimi interventi porteranno a compimento un piano di investimenti del Comune di Torino, che ha messo sul piatto una cifra di ben 400mila euro. Un esborso che sta però tenendo a galla gli incassi di Palazzo Civico dalle multe, che hanno visto una notevole contrazione nell’ultimo anno a causa del Coronavirus. L’emergenza sanitaria ha ridotto il gettito, che è stato compensato solo dal forte aumento dell’attività dei T-Red. Va ricordato come la maggior parte delle multe è stata effettuata per punire coloro hanno superato la linea bianca, che rappresentano almeno l’80% dei casi.

Per quanto riguarda le multe, esse sono quantificate in 41 euro di giorno e 54 euro di notte se viene oltrepassata la linea di arresto. In caso di transito con il semaforo rosso, la multa è di 163 euro di giorno e di 200 euro di notte. Vengono scalati 6 punti dalla patente, con raddoppio a 12 punti se l’automobilista è neopatentato.

6617

Related Articles

6617
Back to top button
Close
Close