Articoli HPTerritorio

A Torino una nuova università privata: un polo da 3 mila studenti connesso col mondo

4105
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino è da sempre uno dei centri del progresso italiano e mondiale, e da poche ore si parla di un avveniristico progetto: una nuova università privata.

Il piano si differenzia dagli attuali atenei cittadini, che malgrado la crisi economica stanno vivendo un incremento delle iscrizioni.

Una struttura accademica che connetterà la città della Mole alla Cina, agli Stati Uniti d’America, la Gran Bretagna e il resto d’Europa.

L’idea è quella di unire il sapere accademico allo stampo professionale, oltre che l’internazionalizzazione della città di Torino.

Nuova università privata a Torino: i dettagli del progetto

Dario Silvestri, imprenditore, Formatore e performance coach è il grande progettista dietro a questa nuova vita accademica.

Infatti l’imprenditore vuole unire il mondo del lavoro a quello accademico, sovvertendo i paradigmi offerti dall’Università di Torino e il Politecnico cittadino.

Lo scopo del nuovo ateneo è offrire anche una scelta a basso costo, puntando a una nuova via accademica, più internazionale. Uno degli obiettivi è quello di attrarre diversi studenti dall’estero, portando Torino in una posizione più cosmopolita.

I primi corsi ideati sono di alta specializzazione professionale e congressuale in ambito scientifico e medico. Tra gli altri corsi figureranno percorsi orientati allo sport e alle figurate corporate.

Nella prima progettazione si preventiva un numero di tremila studenti, ma l’obiettivo e raddoppiare questa cifra nell’arco di cinque anni.

Questo numero aumenterà, stando al piano degli ideatori, grazie alla presenza internazionale del progetto.

La scelta di Torino non è casuale: La città della Mole ha un grande potenziale sia in termine di strutture che di cultura, offrendo supporto agli studenti e una qualità di vita ideale per accompagnare il percorso accademico.

Silvestri ha impiegato quindici anni per strutturare questo progetto di alta formazione e crede che i tempi siano maturi per la creazione del nuovo polo universitario. Al momento non è ancora noto quando la nuova università partirà, tuttavia i curatori del piano assicurano tempi brevi.

4105

Related Articles

4105
Back to top button
Close
Close