Articoli HPTerritorio

La tratta ferroviaria Torino-Genova viene migliorata grazie al recovery Fund

3188
Tempo di lettura: < 1 minuto

Malgrado il periodo di crisi economica, il Recovery Fund permetterà alla tratta ferroviaria Torino-Genova di essere migliorata.

Il progetto permetterà un miglioramento e un potenziamento della rete ferroviaria ligure che avvicinerà la regione alle metropoli del nord ovest.

I progettisti sono convinti che il tratto che divide i capoluoghi di Liguria e Piemonte sarà percorso nella metà del tempo. Gli esperti sostengono infatti che che dalle attuali due ore di percorrenza il tragitto possa essere completato in poco meno di un’ora.

L’unico problema, attualmente è quello di eliminare quegli snodi definiti Colli di Bottiglia, che rallenterebbero il flusso delle locomotive.

Il miglioramento della tratta ferroviaria Torino-Genova grazie al Recovery Fund: i dettagli

Non solo il tempo di percorrenza verrà dimezzato, ma il piano del Recovery Fund prevede anche un implemento dei convogli. Il progetto indica che il numero dei treni verranno alzato a ventiquattro unità, contro le attuali dieci.

I lavori procedono nei tempi dettati dalla tabella di marcia, in un piano che prevede investimenti per oltre quindici miliardi di euro. L’Unione Europea coprirà per intero i costi per la tratta Milano-Genova e in parte quelli per il percorso che unisce Genova a Torino.

Tuttavia il collegamento Piemonte-Liguria aveva già visto dei lavori per l’ampliamento, con somme già investite per quel tratto di ferrovia.

Una delle pietre miliari dell’opera è lo scavo della galleria del Serravalle, ultimato due settimane fa. Un tratto di 22 chilometri che permetterà l’intera percorrenza della tratta senza alcun intoppo.

Un collegamento vitale per la connessione delle due regioni, e che gioverà ai privati cittadini.

Torino gioverà del Recovery Fund per un miliardo di euro per i soli lavori urbani, e questo tratto ferroviario è un ulteriore beneficio dei fondi europei. Il piano di supporto ha come fiore all’occhiello i lavori per Torino Esposizioni, che vedrà al suo interno anche la nuova biblioteca civica.

3188

Related Articles

3188
Back to top button
Close
Close