Articoli HPTerritorio

Torna a Torino Agriflor: piazza Vittorio si colora con piante e fiori

4575
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torna a Torino Agriflor: in programma per questa domenica l’edizione del mese di marzo dell’evento

Torino torna Agriflor.

Uno degli appuntamenti florivivaistici più attesi torna per la sua edizione del mese di marzo. Per l’ultima domenica di questo mese, infatti, è stato organizzato l’evento che ha come protagoniste piante e fiori in centro città.

Nella giornata di domenica 28 marzo, piazza Vittorio Veneto si trasformerà in un vero e proprio giardino. Qui si potranno ammirare tantissime proposte floreali da tutto il Piemonte. Le piante e gli alberi disponibili, infatti, saranno esclusivamente provenienti dalla nostra regione, vista l’impossibilità di effettuare spostamenti di partecipanti e di piantumazioni da altre parti d’Italia e del mondo.

Dalle ore 09 alle ore 18 sarà possibile effettuare una passeggiata tra i banchi allestiti in una delle piazze più amate della città. Qui si potranno osservare da vicino le meraviglie della natura di stagione e non. Ci saranno dunque, rose, orchidee, azalee e molte altre varietà. Ci sarà anche spazio per ornamenti floreali, bonsai e altre categorie di piante e fiori non sempre facili da reperire.

Come si svolgerà l’evento

Agriflor è stato organizzato nei minimi dettagli e in base alle disposizioni di sicurezza vigenti in questo periodo.

Tutti coloro che si recheranno in piazza Vittorio dovranno essere sottoposti alla misurazione della temperatura corporea per verificare che non siano presenti i sintomi della febbre e del Covid. Inoltre, occorrerà entrare con ingressi scaglionati, poiché i visitatori dovranno entrare e muoversi mantenendo le distanze di sicurezza.

Oltre a tutte le normative da osservare per godere dello splendido spettacolo floreale dal vivo, verrà anche concessa l’opportunità di accedere anche a degli ambienti virtuali. Tra foto e video sarà possibile ammirare delle piante e dei fiori non fisicamente presenti alla kermesse, ma comunque visibili in formato digitale.

Insomma, questa edizione di Agriflor sarà, ancora una volta, molto particolare. Occorre tenere presente che, nella situazione che ci troviamo a vivere, non era scontata nemmeno la possibilità di poter prendere parte a questo appuntamento. L’auspicio è che dalle prossime volte si possa assistere a uno spettacolo un po’ più vicino alla normalità.

4575

Related Articles

4575
Back to top button
Close
Close