Articoli HPSanità

All’Ospedale Mauriziano nuovi macchinari per i reparti di Oculistica

776
Tempo di lettura: < 1 minuto

All’Ospedale Mauriziano nuovi macchinari per i reparti di Oculistica: le patologie oculari affrontate con strumenti all’avanguardia

All’Ospedale Mauriziano sono arrivati nuovi macchinari per i reparti di Oculistica.

La struttura ospedaliera di largo Turati ha avuto l’opportunità di accogliere due nuovi strumenti altamente all’avanguardia, che serviranno per affrontare al meglio tutte le patologie oculari che si presenteranno da qui in avanti.

Le due strumentazioni di ultima generazione sono state acquistate grazie al sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo. Il finanziamento erogato ammonta a quasi 230mila euro ed è stato assegnato in virtù delle ottime performance mostrate dall’ospedale nel corso del tempo. Il bando a cui il Mauriziano ha partecipato aveva proprio lo scopo di premiare i progetti più validi sul territorio locale (della città e della provincia) per la lotta alle patologie di questo genere. Un ambito in cui questa struttura eccelle e in cui può migliorare sempre di più, per offrire un servizio ancora più efficiente.

I nuovi macchinari del Mauriziano

I nuovissimi macchinari in dotazione al Mauriziano sono numerosi. Il primo è un’OCT, Tomografia ottica computerizzata, che è collegato a un fluoroangiografo. Si tratta di una innovazione davvero interessante, che permetterà di intervenire con diagnosi e operazioni di precisione sulla retina e le possibili criticità emergenti.

Le altre dotazioni sono il microscopio endoteliale, che si rivelerà fondamentale per lo studio e la funzionalità della cornea. A ciò si uniscono il biometro ottico (utile per calcolare con massima precisione il cristallino artificiale da installare nell’occhio nei casi in cui si intervenga per cataratta) e il topografo corneale. I fondi sono stati impiegati anche per l’acquisto di un microperimetro e di un elettroretinogramma.

Insomma, delle novità di grande spessore per il Mauriziano, che potrà aiutare un numero sempre maggiore di pazienti a superare i propri problemi alla vista.

776

Related Articles

776
Back to top button
Close
Close