Articoli HPTech

La Battista Pininfarina si presenta nelle strade di Torino

854
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il futuro delle super car sfreccia tra le strade deserte di Torino: Pininfarina presenta la sua Battista, auto di lusso totalmente elettrica.

La vettura prende il nome dal fondatore della storica casa di carrozzerie, Battista Farina, a cui venne aggiunto il prefisso Pinin – piccolo.

I vertici della Pininfarina hanno scelto le strade deserte di Torino, paralizzato dalla zona rossa, per presentare alle autorità la sua nuova creazione di lusso.

L’evento ha visto presenziare la sindaca Chiara Appendino, rappresentati del Governo, delle industrie e della autorità regionali.

Paolo Pininfarina, presidente dello storico marchio ha presenziato assieme al rettore del Politecnico di Torino, Guido Saracco, e i responsabili dello sviluppo tecnologico di Danisi Engineering.

Le caratteristiche della Battista Pininfarina

La Battista è una hypercar di lusso totalmente elettrica da oltre 1900 cavalli. Una auto che combina le esigenze di un mercato che impone il cambiamento verso l’elettrico e il design accattivante delle auto di lusso del marchio.

La velocità di questo bolide è autolimitata a 350 chilometri orari.

Una vettura, che come sottolinea i vertici, abbraccia la tradizione stilistica di Pininfarina e la tecnologia green del futuro.

Il progetto, con il marchio intitolato allo storico fondatore, è partito nel 2019 e da allora la casa di produzione ha sviluppato sempre più l’innovativa idea.

La Battista ha svolto a Torino un tour puramente dimostrativo dopo aver brillantemente superato i test di sviluppo sul circuito di Nardò, in Puglia.

L’ultima creazione Pininfarina è il primo tassello di un progetto che vedrà auto Hyper GT 100% elettriche prodotte in serie.

Infatti, entro la fine dell’anno verranno Pininfarina consegnerà le prime 150 vetture che la casa ha prodotto in serie.

Il prezzo non è dei più economici per la vettura: per portarsi a casa una Battista bisognerà staccare infatti un assegno da due milioni di euro.

854

Related Articles

854
Back to top button
Close
Close