Articoli HPSanità

La Mole Antonelliana si illumina per la Giornata delle Malattie Rare

1069
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Mole Antonelliana si illumina di viola in occasione della Giornata delle Malattie Rare 

La Mole Antonelliana si illumina per un’altra buona causa.

Il simbolo della nostra città tornerà a colorarsi in maniera speciale in occasione della “Giornata delle Malattie Rare“.

L’evento ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini in merito a un tema piuttosto delicato, che riguarda le patologie che colpiscono meno di una persona ogni 2mila. Ce ne sono 300 milioni nel mondo, delle quali oltre un milione si trova in Italia.

Questo speciale appuntamento coinvolgerà le maggiori città italiane, che metteranno a disposizione il proprio monumento o edificio più importante per una illuminazione unica. Questa iniziativa, che prende il nome di “Accendiamo le luci sulle malattie rare”, viene organizzata e promossa da UniamoFederazione delleAssociazioni di Persone con Malattie Rare d’Italia.

La Mole Antonelliana splende ancora

L’illuminazione, che sarà proposta domenica 28 febbraio, sarà solo l’ultima delle innumerevoli occasioni in cui la Mole si vestirà con un colore speciale.

La punta di diamante dell’architettura torinese si è spesso adoperata per diffondere e sensibilizzare i cittadini su tematiche che hanno a che fare con la salute, i diritti e molte altre cause che meritano la massima attenzione e conoscenza.

Negli anni scorsi, proprio il complesso progettato da Alessandro Antonelli ha partecipato a commemorazioni, ricorrenze (come quelle della tragedia dell’Heysel e del Grande Torino). E non solo: ormai dal 2018, come da tradizione, la Mole si colora di blu, di rosso o di color bollicine per festeggiare Natale e Capodanno.

Appuntamento dunque in centro tra il tardo pomeriggio e la serata di domenica 28 febbraio, per assistere a questo spettacolo sempre pregevole.

1069

Related Articles

1069
Back to top button
Close
Close