Articoli HPTrasporti

A Torino arriva lo SmartBus sulla linea 19 che si ricarica alla fermata

1115
Tempo di lettura: < 1 minuto

Efficienza, risparmio e sostenibilità sono i tre punti messi in campo da GTT che lancerà a Torino, sulla linea 19, gli Smart Bus.

I vettori di ultimissima generazione saranno testati su strada, per l’appunto sulla linea 19, dal primo febbraio fino a maggio.

Un test di quattro mesi atto a comprendere l’effettiva duttilità del mezzo, che GTT, attraverso un comunicato, esalta.

La ricarica veloce garantirà una copertura più adeguata del servizio senza sovrapprezzi, infatti anche sul bus ecologico si potrà accedere con un ordinario biglietto GTT urbano.

Se gli Smart bus dovessero prendere piede nella città della Mole, quest’ultima avrebbe un alleato in più nella lotta all’inquinamento dell’aria.

A Torino arriva lo SmartBus sulla linea 19 che si ricarica alla fermata

I dettagli sugli Smart Bus a Torino

E-Co, Higher e Chariot hanno creato un accordo commerciale che ha permesso la nascita di questo innovativo eco bus.

GTT scrive che questo bus elettrico è il migliore, essendo a emissione zero, attualmente sul mercato.

A colpire è la rapidità di ricarica, al mezzo occorrono pochi minuti per riempire per intero la batteria, garantendo la durata per tutta la tratta preposta.

Infatti le torrette saranno disponibili nei capolinea per garantire sempre una totale efficienza nel servizio di trasporto.

Il minor peso del mezzo favorisce la riduzione di energia necessaria e di conseguenza dei consumi ed emissioni.

Inoltre il bus monta un rivoluzionario sistema di accumulo a Ultracondensatore di ultima generazione, studiato da E-Co, in grado di recuperare energia in frenata.

Inoltre, a favorire un numero minore di sprechi, gli eco bus sono realizzati in materiale di lunga durata, tali da favorire una vitalità più lunga dei mezzi.

La durata della batteria dei bus è di oltre 40 chilometri, un numero mai toccato da altri vettori sul mercato.

La sperimentazione torinese è la prima in città, ma non la prima in assoluta, vista che l’azienda ha testato questi mezzi a La Spezia.

1115

Related Articles

1115
Back to top button
Close
Close