Trasporti

Ampliamento piste ciclabili Torino 2021: ecomovimento

1512
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Comune di Torino nel 2021 ha approvato un ambizioso progetto per l’ampliamento della rete di piste ciclabili della città e dei comuni limitrofi. Questa iniziativa, finanziata con 5 milioni di euro dal Ministero dei Trasporti, mira a promuovere una mobilità alternativa, sostenibile ed eco-friendly, facilitando gli spostamenti in bicicletta.

L’importanza per Torino

La città si impegna a migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini e a ridurre l’inquinamento atmosferico. L’espansione delle piste ciclabili è un passo significativo verso questo obiettivo. Le biciclette rappresentano un mezzo di trasporto ecologico, silenzioso e salutare, che contribuisce a ridurre il traffico e l’emissione di gas serra.

Secondo il sindaco di Torino, questo progetto non solo renderà più sicure le strade per i ciclisti, ma faciliterà anche gli spostamenti tra i comuni limitrofi e il centro della città. Questo nuovo sistema di mobilità alternativa contribuirà, inoltre, a ridurre l’utilizzo delle automobili private.

I principali interventi previsti

Il progetto di espansione delle piste ciclabili prevede una serie di interventi in tutta la città di Torino. I lavori inizieranno nel 2021 e si concentreranno principalmente su tre tratti prioritari.

1. Collegamento Nord-Ovest: Venaria – Torino

Un primo tratto si svilupperà in direzione Nord-Ovest, collegando Venaria a Torino. Questa nuova ciclopista attraverserà via Lanzo e renderà più agevole e sicuro il percorso per i ciclisti che si spostano tra questi due comuni.

2. Collegamento con Moncalieri

Un’altra importante arteria ciclabile sarà realizzata per collegare Moncalieri al centro di Torino. Questo percorso passerà per via Roma, via Nizza e piazza Bengasi, offrendo ai ciclisti un modo rapido e sicuro per raggiungere il cuore della città.

3. Pista ciclabile parallela a corso Vercelli

Un terzo tratto prioritario riguarderà una nuova pista parallela a corso Vercelli. Questo percorso consentirà ai ciclisti di spostarsi agevolmente e in sicurezza lungo questa importante via di collegamento.

Oltre a questi tre tracciati, ci saranno anche interventi per migliorare i collegamenti interni alla città di Torino. Verrà realizzato un nuovo percorso da Corso Bramante a Piazza Marmolada, nella zona Ovest della città. Inoltre, nel quartiere di Borgo San Paolo, sull’asse di via Lancia e via Braccini, verrà costruita una nuova ciclovia. Tutto ciò contribuirà a rendere più accessibili e sicure le strade per i ciclisti, promuovendo uno stile di vita attivo e sostenibile.

Manutenzione delle piste ciclabili esistenti

Oltre all’espansione della rete, il Comune di Torino investirà anche nella manutenzione delle piste ciclabili già esistenti. Un milione di euro del budget totale sarà destinato a garantire che i percorsi già presenti siano in buone condizioni e sicuri per i ciclisti.

Tra le strade che beneficeranno di questi interventi di manutenzione, possiamo citare via Giordano Bruno, vicino allo stadio Filadelfia, e corso Stati Uniti, tra corso Umberto e via Sacchi. Questi lavori contribuiranno a mantenere la qualità delle piste esistenti e a garantire che siano sempre pronte ad accogliere i loro avventori.

Interventi sui controviali cittadini

Attualmente, i controviali dei corsi di Torino prevedono la condivisione del manto stradale tra tutti i mezzi di trasporto, inclusi autobus e veicoli in sharing. Tuttavia, a causa dell’alto traffico e della mancanza di percorsi dedicati, il passaggio di biciclette e monopattini può risultare pericoloso.

Per migliorare la sicurezza dei ciclisti, alcuni controviali prevederanno l’istituzione di limiti di velocità fino a 20 km/h. Inoltre, saranno realizzati nuovi percorsi ciclabili in entrambe le direzioni. Questi interventi riguarderanno i seguenti corsi: Peschiera, Mediterraneo, Einaudi, Regina Margherita, Principe Oddone e Potenza. Le strade saranno ripristinate, verrà installata nuova segnaletica stradale e verranno aggiunti attraversamenti ciclabili paralleli a quelli pedonali.

Il progetto urbanistico di San Salvario

Oltre all’espansione citata, il Comune sta lavorando a un grande progetto urbanistico nel quartiere di San Salvario. Questo intervento, che partirà da Corso Marconi, porterà a importanti modifiche nella viabilità del quartiere. L’obiettivo è creare uno spazio urbano più vivibile e accessibile, promuovendo la mobilità sostenibile e la condivisione delle strade tra pedoni, ciclisti e veicoli a motore.

Aggiornato il 25/01/2024

Tag
1512

Related Articles

1512
Back to top button
Close