Articoli HPTerritorio

I vigili chiudono il ristorante “Gigi cucina urbana”

2105
Tempo di lettura: 2 minuti

Chiuso il ristorante “Gigi cucina urbana”: nel locale una festa tra balli e scarsi distanziamenti

Il ristorante “Gigi cucina urbana” è stato chiuso dai vigili.

Gli agenti della Polizia Municipale sono entrati in azione per imporre ai titolari la chiusura forzata dell’attività, a causa del mancato rispetto delle normative anti contagio per il Covid-19.

All’interno del locale, infatti, era stata organizzata una festa tutt’altro che a norma in questo periodo.

Nonostante le imposizioni, infatti, gli spazi interni presentavano tutti i tavolini uniti, a dispetto dell’obbligo di tenere i tavoli distanti e con una capienza massima di dieci persone. I partecipanti erano invece quasi una ventina.

Inoltre, a contribuire alla chiusura del ristorante è stato anche il contesto in cui si stava svolgendo la festa. La musica aveva spinto alcuni commensali a ballare senza alcun distanziamento, creando di fatto i presupposti per le sanzioni adottate.

Insomma, i civich hanno momentaneamente disposto lo stop alle attività del punto di ristoro.

Il locale, che si trova in via San Francesco da Paola, è molto conosciuto ed è frequentato anche da personalità famose dello sport (e non solo).

Un vero peccato, per un punto di riferimento della nostra città tra i VIP.

Vigili Urbani Torino

La situazione in città

La chiusura improvvisa arriva in un momento già complicato per il settore della ristorazione, che sta pagando forse il prezzo più alto di questa crisi.

Basti pensare a tutti i ristoranti e luoghi di consumazione di cibo che, nelle ultime settimane, stanno alzando bandiera bianca, in ogni zona del capoluogo piemontese.

Per ciò che riguarda questo locale in sé, oltre alla chiusura dettata dai provvedimenti governativi, ora è arrivata l’interruzione per la mancata osservazione delle regole.

Una vera e propria mazzata, per chi può fare affidamento su pochi giorni di apertura e su pochissimi posti a sedere (viste le limitazioni vigenti).

Se già gli incassi erano stati sottoposti a tagli inevitabili, ora la situazione è ancora peggiore. Io ridimensionamento rischia di essere fatale per il prosieguo di qualsiasi impresa del comparto.

Le verifiche dei vigili, che hanno portato alla chiusura di “Gigi cucina urbana“, saranno sempre più di attualità nei giorni a venire.

Se si pensa alle festività e ai momenti di aggregazione, ora come ora non è possibile effettuare assembramenti in locali.

Gli agenti cercheranno di far rispettare comunque nella maniera più ferrea possibile tutte le regole, per contenere i contagi e scoraggiare le infrazioni.

(Foto copertina tratta dalla pagina Facebook di Gigi Cucina Urbana Torino)

2105

Related Articles

2105
Back to top button
Close
Close